Michael Schumacher, quel record che gli invidiano tutti: nessuno come lui

Il Kaiser Michael Schumacher ha messo a segno una serie di primati straordinari in F1. Tra gli altri resiste uno che nemmeno Vettel ed Hamilton sono riusciti a cogliere in carriera.

Michael Schumacher, in carriera, ha ottenuto risultati strepitosi, a partire dalla sua esperienza a bordo della Rossa. Dopo aver conquistato due titoli mondiali nella squadra guidata da Flavio Briatore, il tedesco aveva l’opportunità di firmare per la McLaren o di continuare ad essere competitivo in Benetton, ma scelse di sposare l’avventura più ardua a bordo della Ferrari.

Il record di Michael Schumacher
Schumacher Vettel Hamilton (Ansa) tuttomotoriweb.it

Intorno alla figura del tedesco fu costruito un dream team capace di dominare la scena per anni. Le prime stagioni di Schumacher in Ferrari furono caratterizzati da alti e bassi con la perdita del titolo all’ultimo Gran Premio nel 1997 nella contesa con Jacques Villeneuve, mentre nel 1998 nel 1999 furono le avarie tecniche e gli infortuni a frenare l’ascesa dell’asso teutonico.

Nel nuovo millennio il Barone Rosso conquistò 5 titoli mondiali di fila, cosa mai riuscita a nessuno nella storia della categoria regina del Motorsport. Ci sono andati vicini Sebastian Vettel e Lewis Hamilton in passato. Il tedesco della Red Bull Racing dominò dal 2010 al 2013, sbaragliando la concorrenza del suo compagno di squadra Mark Webber e dei campioni Fernando Alonso, negli anni in Ferrari, e Lewis Hamilton ai tempi della McLaren motorizzata Mercedes.

L’anglocaraibico è il pilota che più è andato vicino ad eguagliare Schumi e a conquistare la quinta corona di fila, perdendo la possibilità di celebrare l’ottavo titolo iridato al termine del 2021. Il #44 fu beffato all’ultimo giro da Max Verstappen, per molti considerato l’erede di Michael Schumacher, anche a causa di una decisione discutibile e ampiamente criticata da parte dell’ex direttore di gara Michael Masi.

L’unica minaccia al primato di Michael Schumacher

Max Verstappen ha le possibilità concrete di conquistare il successo. Nel 2021 il nuovo campione del mondo olandese meritò solo applausi. L’inglese sarebbe stato l’unico ad arrivare sul tetto del mondo con 8 riconoscimenti iridati in Formula 1, tuttavia il destino ha voluto altro. Schumacher ed Hamilton sono rimasti appaiati a quota 7 mondiali, ma la possibilità concreta per l’anglocaraibico di vincere 5 titoli di fila è svanita nel 2021.

Il trionfo di Michael Schumacher
Schumacher Ferrari (Ansa) tuttomotoriweb.it

Ad oggi il driver inglese è, completamente, impantanato nella difficile situazione che ha coinvolto il team Mercedes nella nuova era delle auto ad effetto suolo. Non vince un GP da quasi 2 anni. Sebastian Vettel, dal canto suo, ha provato a levarsi grandi soddisfazioni in Ferrari e in Aston Martin ma al termine del 2022 ha deciso di appendere il casco al chiodo.

L’unico pilota, attualmente dominante nel circus che avrebbe le potenzialità di conquistare 5 mondiali di fila, è il figlio d’arte di Jos. Quest’ultimo se dovesse conseguire il mondiale 2023 dovrebbe continuare a vincere nelle successive due stagioni in cui la Red Bull Racing potrebbe continuare ad avere un vantaggio tecnico impressionante rispetto alla concorrenza. Per ora il primato di Michael Schumacher appare inscalfibile, tuttavia come spesso ricordava il nativo di Hürth i record sono fatti per essere battuti.

Impostazioni privacy