Come può durare di più la batteria di un’auto? Ecco il segreto

La batteria di un’auto deve essere sempre ben carica per poter durare quanto più possibile ed ecco un favoloso trucco da sfruttare.

Uno dei più grandi dubbi che attanagliano gli automobilisti di tutto il mondo è quello di aver spento correttamente i fari del proprio mezzo, in modo tale da non rischiare i problemi legati alla morte della batteria, anche se ci sono dei metodi favolosi per poter contrastare questo inconveniente.

Batteria auto
Adobe

Non è solamente il lasciare accesi i fari quando la macchina è ferma che può portare allo spegnimento della batteria, per questo motivo ci sono dei semplici metodi che devono essere seguiti per poter aiutare quest’ultima.

Prima di tutto, sebbene possa sembrare strano per qualcuno, dovete utilizzare quanto più possibile l’automobile, infatti questa batteria praticamente funziona al contrario rispetto a quelle del vostro telefono.

Una batteria carica dello smartphone durerà molto di più ogni qualvolta la lasciate a riposare, per le auto invece è il contrario, infatti deve essere spesso sollecitata per non andare in “letargo”.

Non abusatene troppo però, perché il problema della batteria deriverebbe anche nel momento in cui si fosse perennemente in viaggio e con il percorrere un numero eccessivo di chilometri allora ci sarebbe anche in questa circostanza un problema legato appunto alla sua durata.

A far decadere la vita della batteria è anche il continuo utilizzo di tutti gli accessori elettronici che sono presenti all’interno dell’abitacolo, come per esempio i fari, ma anche la radio e il climatizzatore che non fanno di certo bene alla batteria.

Un grande aiuto inoltre lo può garantire il fatto di mantenere l’automobile in un luogo tiepido, motivo per cui i garage sono sempre la soluzione migliore e che evitano così delle temperature troppo calde o troppo fredde.

Naturalmente uno dei motivi per cui una batteria può durare di più rispetto ad altre è anche derivato dal fatto che questa è stata progettata con del materiale decisamente migliore rispetto a un’altra.

La batteria scarica è un dramma: come lasciarla in vita?

Ci sono molti modi che hanno permesso a una batteria di poter tornare in vita dopo che questa è stata completamente scaricata e soprattutto l’obbiettivo di un’automobilista è quello di renderla quanto più attiva possibile.

I controlli devono essere infatti costanti e molto attenti, perché come per tutte le cose anche in questo caso una buona manutenzione può rivelarsi determinante per poter fare in modo che ci sia una batteria di qualità.

Per controllare la sua reale affidabilità basta semplicemente munirsi di uno strumento tanto comune quanto di facile utilizzo come un multimetro, chiamato anche Tester, e che permette così in poco tempo di poter calcolare precisamente la quantità di energia presente nella batteria.

Ci sono poi anche i segnali che sono inequivocabili sul fatto che si è arrivati a un punto dove la batteria dovrà essere sostituita e stiamo parlando per esempio di quando notiamo che l’auto fa fatica ad accendersi.

Un altro sintomo di scarsa potenza della batteria deriva quando il sistema produce un flebile suono nel momento di accensione del proprio veicolo e fari e clima iniziano a non rendere più a dovere.

Insomma ci sono tantissimi modi per capire che la propria batteria ha bisogno di una bella sistemata ed è per questo motivo che sarà importante non rimanere mai a secco per non rischiare spiacevoli sorprese.