Dacia Spring elettrica, incentivi sino a 5mila euro: come funziona

La Dacia è una delle marche che sta crescendo nel mercato delle auto e anche nel settore dell’elettrico ha dimostrato grande lungimiranza.

Ormai non si può negare e nemmeno chiudere gli occhi di fronte ai continui problemi che sta vivendo la nostra società, con le automobili a diesel e a benzina che dovranno essere ben presto sostituite dalle varianti elettriche, con la Dacia che si sta portando avanti avendo dato vita alla Spring.

Dacia (AdobeStock)
Dacia (AdobeStock)

La crescita della vettura rumena è sotto gli occhi di tutti, anche perché stiamo parlando di una società che da diverso tempo a questa parte sta facendo davvero di tutto e di più per poter diventare leader nel settore delle utilitarie e ora si sta muovendo anche nell’elettrico.

Ecco allora che una di quelle che sta ottenendo i maggiori successi è la Dacia Spring, una vettura dalle ottime prestazioni per essere un’elettrica, ricordiamo infatti come sarà fondamentale continuare a sviluppare queste realtà che per ora sono solo dei prototipi iniziali.

Questa mancanza di totale fiducia da parte dei compratori deve essere in qualche modo sconfitta e i Governi che si sono succeduti in questi ultimi anni stanno cercando in tutti i modi di poter ottenere i risultati sperati: far vendere più auto elettriche.

Ecco dunque come mai la Dacia Spring può diventare una grande occasione in fase di acquisto perché ci sono degli aiuti governativi che permettono di risparmiare addirittura la bellezza di ben 5 mila euro.

Questo dunque permette di far passare il prezzo iniziale di 23.500 euro a uno ben più accessibile di 18.500 perché in questo modo diventerebbe al pari di tutta quella serie di utilitarie che vengono sempre di più vendute nel mondo.

Diamo però ora un occhio assieme alle varie caratteristiche che formano la Dacia Spring, una vettura che può rivoluzionare per sempre il mondo dell’elettrico che permettergli di compiere finalmente il grande salto di qualità.

Dacia Spring: caratteristiche autonomia velocità

Prima di tutto vediamo insieme la grandezza, perché da questo punto di vista la Spring è perfetta per poter girare in città e soprattutto trovare comodamente un parcheggio vista che è lunga solamente 373 cm.

Questa è una caratteristica che le permette dunque di entrare fin da subito nelle grazie di chi vive nelle metropoli, anche perché è larga per 158 cm e infine ha un’altezza di soli 152 cm.

Certo qualcuno potrebbe pensare che sia troppo piccola e magari un po’ claustrofobica, ma se avete bisogno di spazi resi quanto più essenziali possibili siete di fronte alla vettura perfetta per voi.

Il motore elettrico è ultra moderno ed è di tipo Euro 6 e il tipo di trazione di questa auto è anteriore, questo può essere un problemino dato che si poteva puntare a questo punto sull’integrale.

L’autonomia è limitata indicativamente attorno ai 250 km, ma per poter viaggiare in città è assolutamente più che valida e con il suo picco massimo di velocità che tocca i 125 km/h.

Di sicuro non è fenomenale per quanto concerne l’accelerazione, infatti per passare da 0 a 100 km/h impiega la bellezza di ben 19,1 secondi, un tempo non proprio da vettura di Formula 1.

La Dacia Spring non nasce però per correre e per sfrecciare nelle città, ma il suo compito è quello di inquinare pochissimo e soprattutto essere essenziale e da questo punto di vista ha davvero pochissimi rivali.

Dacia Spring
Instagram