La Jeep Avenger sbarca in Italia: ecco cosa ci aspetta

Arriva nel Bel Paese la Jeep Avenger, in vendita sia in versione termica, sia elettrica. Ecco tutti i dettagli tecnici e il prezzo di partenza.

Anche in Italia fa il suo debutto la Jeep Avenger full electric. Dotata di 156 cv, sulla carta dovrebbe coprire fino a 400 km con una sola ricarica. Ma siccome ben sappiamo che lo Stivale non è ancora attrezzato a dovere, per accogliere un importante parco macchine a batteria, sul nostro mercato verrà diffusa anche una versione benzina da 101 cv con motore 1,2 litri.

Jeep (AdobeStock)
Il logo Jeep (AdobeStock)

Chi fosse interessato può già ordinarla in tutte le sue versioni, anche se negli autosaloni la potremo ammirare a partire dal secondo trimestre del 2023.

Dal look accattivante e compatto, vuole trasformare l’idea di Jeep che abbiamo e anticipare cosa vedremo in futuro.

Jeep Avenger, quali sono i tratti distintivi

A trazione anteriore, la Avenger si distingue per l’opzione elettrica tra le motorizzazioni a disposizione del pubblico. Una scelta del produttore americano in linea con le richieste dell’automotive, sempre più orientate all’annullamento delle emissioni e dell’inquinamento.

Non essendo ancora maturi i tempi di un abbandono totale dei propulsori endotermici, per adesso le principali Case costruttrici stanno ancora affiancando le alimentazioni più classiche.

Nella fattispecie di Avenger, l’azienda ha accettato di proporre nuovamente il prodotto a benzina, seppur ristretto ai soli mercati di Italia e Spagna dove, evidentemente, si fatica ancora molto ad aggiornarsi e ad adeguarsi alle esigenze della modernità.

Sotto il profilo tecnico l’offerta base della gamma è rappresentata dalla versione a benzina 1,2 litri, 3 cilindri turbo, da 101 cv. Ad un prezzo di 23.300 euro. Per quanto concerne gli interni, troviamo un buon concentrato di tecnologia. Dal sistema di intrattenimento di bordo con display da 19,25″, ad alcuni aiuti alla guida come la frenata automatica d’emergenza con rilevamento di pedoni e ciclisti, il cruise control, il mantenimento in corsia, il limitatore di velocità in discesa, la visualizzazione dei segnali stradali sul cruscotto e l’allarme anti-colpo di sonno.

Jeep  Avenger, qualche informazione in più

Verrà rilasciata poi una “Prima Edizione” disponibile in pochi esemplari e solamente in fase di lancio. Per il modello a benzina si dovranno sborsare 26.900 euro. Per quella al 100% “verde” ben 39.500.

Le altre proposte saranno tutte perfettamente aderenti allo spirito e alla storia del brand. Vediamole nel dettaglio.

“L’elettrica” – Spinta da un propulsore da 156 cv, e alimentata da una batteria da 54 kWh, è stata omologata per un’autonomia da 400 km. L’equipaggiamento è il medesimo di quello suddetto. Le ruote sono in acciaio da 16 pollici e i fari a led. Il costo di partenza è 35.400 euro.

“La Longitude” – Per l’elettrica bisogna tirare fuori 37.900 euro. Per la vettura a benzina 23.300 euro. I confort sono i medesimi. L’unica differenza sta nel climatizzatore, manuale, nella conformazione a motore termico. Tra le dotazioni citiamo i retrovisori sbrinabili, l’impianto audio con sei altoparlanti, il bagagliaio con pianale ad altezza regolabile, le maniglie in tinta con la carrozzeria e i sensori di parcheggio posteriori.

Quindi abbiamo la “Altitude”. Qui le cifre si alzano ulteriormente. Siamo a 39.900 euro per il full electric e a 25.300 euro per la classica. I cerchi in lega sono da 17″ e il cruscotto digitale vanta uno schermo da 10,25″.

Infine, la “Summit”, con sistemi di assistenza alla guida di livello 2, parabrezza e sedili anteriori riscaldati, vano per la ricarica wireless dello smartphone, cerchi in lega da 18 pollici diamantati, i vetri posteriori scuri e i fanali a led, le luci ambiente in diverse colorazioni. I prezzi oscillano dai 42.900 euro ai 28.300 euro della 3 cilindri.

Entro la fine dell’anno in corso dovrebbe essere resa fruibile pure una versione a batteria a quattro ruote motrici. Qualche novità dovrebbe altresì coinvolgere la 1.2, già in questa configurazione ricca di tecnologia, (con sensori di distanza ed angolo cieco posteriore, retrocamera) dotata di chiave elettronica e di avvio a pulsante.