Auto elettriche, quali durano di più? Ecco le 11 con più autonomia

Tra le perplessità che suscitano le auto elettriche c’è anche il tema dell’autonomia di ricarica. Ecco la classifica delle migliori 11.

Quando si parla di auto elettriche, due sono i temi che sollevano dubbi e scetticismo. Lo smaltimento delle batterie, per quanto concerne l’inquinamento ambientale, ragion per cui dal 2035 il mondo ha deciso di bandire l’alimentazione a benzina e diesel. E l’autonomia. Quest’ultimo punto è molto discusso, anche se da qualche anno a questa parte sono stati fatti grossi passi avanti. A dimostrarlo è altresì il mondo delle competizioni. Solitamente banco di sperimentazione per le nuove soluzioni tecnologiche.

Auto elettriche (AdobeStock)
Auto elettriche (AdobeStock)

Nel 2014 quando Alejandro Agag diede vita alla Formula E, categoria dedicata alle monoposto al 100% verdi, a metà corsa, i piloti dovevano scendere dal loro veicolo per saltare su un altro. Bene, tutto questo ormai è un ricordo. Ora i piloti possono usufruire di mezzi capaci di coprire l’intera lunghezza di gara, seppur più potenti.

Auto elettriche, le 11 più resistenti

Gli studi nello sport si sono riflessi nella produzione e ora un po’ tutti i marchi dell’automotive possono fornire ai loro utenti macchine in grado di percorrere un buon chilometreggio senza la necessità di fermarsi per la ricarica. Tesla, Hyundai, Mustang, BMW e Mercedes, sono tra i brand più virtuosi sotto questo profilo.

Ma vediamo nel dettaglio le vetture che danno l’opportunità di restare in abitacolo più a lungo.

Il modello Rwd della Kia EV6 può spingersi con una sola carica per 528 km. Il prezzo base è fissato a 53.450 euro. Il design è simile a quello di una concept car. La lunghezza è rilevante e tocca i 4,68 m, con un bagagliaio che parte da 511 litri. I cavalli a disposizione sono 228 e la coppia massima è di 350 Nm.

Poi abbiamo la Hyundai Ioniq 5 in versione 77,4 kWh è in vendita a 51.550 e presenta linee spigolose e squadrate. Non proprio un veicolo da città, misurando 4,63 m di lunghezza, è ottimale per chi cerca grande spazio come nel caso dell’altra vettura coreana. Il bagagliaio permette di portare fino a 511 litri, il motore è spinto da 228 cv e possiede una coppia di 350 Nm. La garanzia di autonomia qui è di 507 km.

In una lista di autovetture elettriche non possono mancare vari esemplari di Tesla. L’azienda di Elon Musk è all’avanguardia sotto questo profilo. Iniziamo con la Model X. Questo bolide da 1020 cv con top speed da 262 km/h, può correre liberamente per 528 km. Omologata per sette posti, è lunga 5,04 m, con una capacità di carico in conformazione 5 passeggeri di 1145 litri. Non è alla portata di tutte le tasche, costando ben 146.000 euro.

Più a buon mercato con i suoi 66.900 euro e un’autonomia di 533 km/h, la Model Y in versione Long Range Awd per sette occupanti, è un po’ più compatta contando 4,75 m di lunghezza. Viaggiando in cinque si possono caricare fino a 975 litri. Il propuslore è da 351 cv, mentre la coppa è di 530 Nm.

Sempre restando in casa Tesla, come non citare la Model S. Alla sua guida si possono coprire 600 km senza fermarsi. Esteticamente interessante, è lunga 4,97 m, e capace in caso di bisogno di caricare fino a 793 litri, a cui se ne possono aggiungere altri 150 provenienti dal vano anteriore. La potenza è di 1020 cv, con velocità massima, udite udite, di 322 km/h. Ovviamente le prestazioni mischiate all’efficienza si pagano. Quindi non stupisce che per portarsela nel proprio garage ci vogliano 142.000 euro.

Nonostante permetta di coprire 602 km, la quarta texana nel ranking, ovvero la Model 3 Long Range Awd, non va a pesare troppo sul portafoglio. Con 63.000 euro la spesa è fatta. I 4,70 m di lunghezza la rendono molto simile ai veicoli più venduti in Europa. Il vano di carico è ben sfruttabile con 542 litri di capacità. Il propulsore sprigiona una potenza di 476 cv, essenziali per consentire alla belva elettrica di toccare i 233 km/h di velocità di punta.

Con la BMW i4 eDrive 40 si possono percorrere fino a 590 km in tranquillità. La berlina a tre volumi, dotata di un’estetica in linea con le forme tipiche proposte del costruttore bavarese, si distingue dalla classica Serie 3 da una lunghezza maggiore di 7 cm, attestandosi sui 4,78 m. I litri a disposizione sono 470. Sul fronte potenza siamo invece sui 340 cv. E la coppia massima è di 430 Nm. Per quanto concerne la spesa da affrontare si parte da 65.050 euro.

La Ford Mustang Mach-E Premium Rwd è indirizzata perlopiù alle famiglie. Dal costo non proprio basso di 72.150 euro, vanta un’ampia autonomia, visto che ne vengono dichiarati 600 km. Complessivamente spaziosa, è lunga 4,71 m, ha dalla sua un bagagliaio ampio di 502 litri. La potenza dell’unità motrice è di 294 cv per 430 Nm di coppia massima.

Il costo non è per tutti

Tornando nel Vecchio Continente, al volante della Bmw iX xDrive50 si arriva lontano, addirittura a 630 km di distanza dal punto di partenza. Un mix di design, spaziosità e tecnologia, ha un prezzo non proprio competitivo di 104.000 euro. La potenza dà molta soddisfazione con i suoi 523 cv e la coppia è di ben 765 Nm. Le dimensioni sono ideali per chi viaggia molto in autostrada. Se invece si è in città, può diventare complicata da gestire. Con i suoi 4,95 m e una capacità di carico da 500 litri, non coincide con le esigenze di compattezza delle nostre strade e parcheggi.

Una citazione la merita la Mercedes Eqs 450+. In questo caso l’autonima dè di 725 km per una spesa di 134.200 euro. Lussosa ed elegante, ha una lunghezza impegnativa di 5,21 m. Il bagagliaio consente di caricare fino a 610 litri. Curata anche l’accessibilità facilitata dal portello che può essere aperto in contemporanea con il lunotto. L’unità motrice conta 333 cv, mentre la coppia massima è di 565 Nm.

Infine nominiamo l’avversaria numero uno della Tesla in casa sua. Prodotta dalla Lucid Motors in California, la Lucid Air è stata omologata ufficialmente per raggiungere con una carica ben 836 km. Considerato che il sistema degli States è più severo del nostro Wltp c’è da crederci. La potenza è di ben 933 cv. Le dimensioni sono sempre imponenti con una lunghezza di 4,97 m e una capacità nel bagagliaio di 793 litri. Il prezzo è da capogiro soprattutto sul mercato europeo. Per assicurarsela infatti, bisogna sganciare addirittura 218.000 euro. Tra le auto elettriche in circolazione, sicuramente un prodotto pensato per una clientela selezionata.