Mazda MX-5 con un albero di Natale sul cofano: il video è spaventoso

Sotto Natale si ha voglia di stupire, ma quello che ha combinato il proprietario di una Mazda MX-5 sorpassa ogni immaginazione.

I puristi delle belle macchine staranno gridando allo scandalo. Ma tant’è. Una Mazda MX-5 si aggirava per le strade con un albero di Natale sul cofano e tutta adornata di luci. Una cafonata pazzesca, che però proprio per il suo carattere sui generis ha fatto impazzire il web.

D’altronde, se si ha bisogno di trasportare qualcosa di grosso e non si dispone di un mezzo adeguato per farlo, bisogna ingegnarsi. Ed è proprio quello che il proprietario della vettura sportiva giapponese ha fatto.

Mazda (AdobeStock)
Mazda (AdobeStock)

Al di là della pericolosità di avere un carico tanto pesante sul cofano posteriore, la cosa pazzesca riguarda la presenza anche degli addobbi. Un plus che ci fa ipotizzare come ci sia stata la volontarietà da parte del conduce di stupire chi si trovava a passargli affianco.

Dalle immagini del video diventato subito virale si capisce perché l’auto a due posti più venduta di sempre abbia raggiunto questa popolarità tra gli automobilisti. Emerge infatti in modo lampante quanto sia solida.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Italiaspaccona (@italiaspaccona)

Albero di Natale in auto, non imitare la Mazda!

Chi non ha interesse a fare show, ma deve portarsi a casa l’albero di Natale che ha appena comprato, è bene che tenga presente questi consigli. Innanzitutto è bene riporlo in una scatola se finto e di piccole dimensioni, così da poterlo tranquillamente inserire nel portabagagli. In caso di abete vero, invece, basta abbattere una sezione dello schienale posteriore. Tuttavia, qualora la grandezza fosse eccessiva per il nostro veicolo, dovremo scegliere il tetto.  In questo caso, oltre che assicurarlo bene, dovremo curarci di rimuovere tutti i rami secchi che potrebbero cadere durante la marcia e creare pericolo sulla strada.

Come si fa a bloccare l’albero sul tetto? Utilizzando delle corde robuste, o gli elastici per portabagagli. Tra i controlli da effettuare prima di partire con il carico anche quello relativo alla visibilità. Il conducente dovrà verificare di non avere i finestrini intralciati dalle fronde.

Se lo si dispone sul tetto sarebbe bene farlo sigillare al commerciante, così da non perdere terra e quant’altro. In ogni caso, la punta deve essere rivolta verso il senso di marcia per evitare che il vento sollevi i rami.

Se proprio non si può fare altrimenti, si può procedere con il portellone posteriore sollevato. Ciò che conta è che sia presente il cartello di segnalazione del carico sporgente. Altro dettaglio da non trascurare è la targa. Questa deve essere sempre evidente. Stesso discorso per le luci dei freni che non devono essere per alcuna ragione occultati.

Queste semplici raccomandazioni non vanno prese sottogamba. L’articolo 164 del Codice della Strada relativo alla  sistemazione del carico sui veicoli, ci dice che se nella parte anteriore non può esserci sporgenza, al posteriore ci si può spingere fino a tre decimi della lunghezza dell’auto. Per quanto concerne i lati, il massimo della tolleranza è invece di 30 cm dalle luci di posizione sia anteriori, sia posteriori. Nel complesso l’albero di Natale che andremo a trasportare non potrà essere più largo di 2,5 metri, lungo di 7,5 metri e alto 4 metri. E se si va oltre le misure elencate si rischia una multa tra i 419 e i 1682 euro.