Ferrari cerca nuovi dipendenti: ecco come fare a proporsi

La Ferrari sta selezionando nuovi profili che potrebbero permettere a molti amanti della Rossa di lavorare a Maranello. Ecco tutte le info.

Lavorare in Ferrari è un sogno coltivato da moltissimi amanti degli appassionati della casa di Maranello. Al contrario di quanto si possa pensare, non è così impossibile riuscire ad entrare in azienda, anche se occorre avere delle competenze specifiche per pensare di poter essere assunti.

Ferrari (Adobe Stock)
Ferrari sta selezionando nuovo personale da inserire in azienda proprio in queste ultime ore (Adobe Stock)

In questo momento, per quanto riguarda la Gestione Sportiva, è in atto una vera e propria rivoluzione, con l’addio di Mattia Binotto che ha scatenato una sorta di vuoto di potere. Sono tanti i nomi in lizza per prendere il posto dell’ingegnere di Losanna, il quale si è dimesso dopo quattro anni in cui ha diretto la Scuderia modenese.

La Ferrari potrebbe intervenire anche su altre posizioni, ma è chiaro che esse non siano raggiungibili da persone comuni, ma si andranno a ricercare profili già esperti in termini di management e con esperienza nel mondo delle corse. Tuttavia, è bene ricordare che il Cavallino non significa solo F1, ma anche automotive e tanto altro.

Giusto per fare un esempio, è bene ricordare che a Maranello è da poco partito il programma Hypercar, con la 499P che è stata presentata di recente e che è pronta a dare battaglia sulle piste di tutto il mondo nel mondiale endurance ed alla 24 ore di Le Mans. Il reparto Competizioni GT, magistralmente diretto da Antonello Coletta, può diventare un’ottima opportunità sul fronte lavorativo, come poi andremo a vedere più tardi.

Come anticipato, il settore automotive è il fiore all’occhiello dell’azienda emiliana, che continua a sfornare vetture da sogno nonostante i tempi che passano. L’ultima auto presentata è stato il Suv Purosangue, il quale ha creato una vera e propria spaccatura tra gli appassionati del marchio italiano.

Infatti, c’è chi crede che esso non sia in sintonia con la storia delle Rosse, solitamente vetture supersportive e che non hanno mai seguiti il mercato, evitando di adattarsi alle scelte degli altri costruttori. Con John Elkann e la nuova dirigenza, evidentemente, le cose stanno cambiando, ma questa casa costruttrice non perderà mai il proprio fascino, indipendemente da chi la dirige.

Ferrari, ecco come poter lavorare a Maranello

La Ferrari sta ricercando diversi profili, e chi è interessato può recarsi sul sito ufficiale della casa di Maranello e cliccare sulla sezione “Jobs”. Tra le posizioni aperte che vi segnaliamo c’è quella del Cell Design Specialist, del Cost Engineering Internship ed anche del Manufacturing Engineer, tutti impieghi molto specifici e che richiedono delle competenze specifiche.

Assieme ad esse, vi possiamo segnalare tante altre posizioni che potrebbero fare al caso vostro, soprattutto in questo periodo dove trovare personale non è così scontato come si possa realmente pensare. Infatti, a Maranello il costo della vita è molto elevato, e c’è chi è in grado anche di rifiutare posti di lavoro di questo livello.

  • Dealer Sales Analyst;
  • GT Engagement Activities Support Intership;
  • R e D Controller;
  • Logistic Cost Controller Intern;
  • Buyer;
  • Service Manager ICT;
  • Technical Regulation Engineer Internship;

Come potete notare, gli incarichi sono davvero molteplici, anche se, come già detto, richiedono delle competenze ben precise. La Ferrari è un’azienda dove è importante essere preparati e coesi con il resto del resto di chi vi lavora, anche se la squadra di F1 può sembrare non proprio in sintonia con ciò che abbiamo appena affermato vedendo i risultati conseguiti in pista.

Tutti i lavori che abbiamo menzionato richiedono la presenza sul campo a Maranello, ma per ora non ci è possibile segnalarvi a quanto ammontano gli stipendi relativi alle varie posizioni che vi abbiamo presentato. Qualche tempo fa vi avevamo parlato della situazione di un giovane operaio specializzato che aveva rifiutato un’offerta di lavoro per via di un salario troppo basso, ma immaginiamo che qui si parli di ben altre cifre considerando i requisiti che sono richiesti.

Ovviamente, pensare di entrare a lavorare in questa azienda non è affatto semplice, ma provare non costa nulla. Il sogno di poter varcare i cancelli della Gestione Sportiva o delle fabbriche che producono automobili da sogno può essere raggiunto con le giuste competenze, per cui non esitate ad inviare la vostra candidatura. Potrebbe essere la vostra giornata fortunata.