Lo riconoscete questo bambino? Oggi è un fuoriclasse della MotoGP

Il sogno di ogni bambino appassionato di moto è di poter diventare un giorno un campione di MotoGP, ma questo ragazzino si è superato.

Sono tantissimi i bambini che ogni giorno sparsi in giro per il mondo sognano di poter diventare dei piloti professionisti, sperando così di entrare a far parte di quel piccolissimo e ristretto circolo di campioni che hanno saputo scrivere pagine leggendarie nel mondo delle due ruote.

MotoGP, Jorge Lorenzo
Instagram

Ogni giorno nel mondo un bambino per la prima volta nella sua vita sogna di poter diventare un pilota, non importa di quale categoria o con quante ruote, il suo obbiettivo è ben impresso nella sua mente.

Non è facile raggiungere certi traguardi, perché il semplice talento non è l’unica componente fondamentale per riuscire a emergere, infatti serve anche tanta abnegazione e una straordinaria voglia di fare.

Questo ha spinto molti di essi a migliorarsi sempre di più nel corso della loro infanzia, riuscendo a entrare nel mito assoluto vincendo una serie incredibili di titoli Mondiali.

Forse nemmeno nei sogni più belli di un pargoletto ci può essere la speranza di poter diventare un cinque volte campione del mondo nel MotoMondiale, ma questo simpatico bambino in fotografia ce l’ha fatta.

Avete capito di chi stiamo parlando? Penso proprio di sì, anche perché non è per nulla cambiato come fisionomia nel corso degli anni, anzi ha dimostrato di poter essere sempre sé stesso in ogni circostanza.

Stiamo parlando infatti di Jorge Lorenzo, uno dei più grandi piloti di motociclismo della storia, uno di quelli che ha saputo stravolgere completamente il mondo della MotoGP, dato che il suo impatto nel mondo delle due ruote è stato pazzesco.

Tutti lo abbiamo adorato quando era in pista, anche i più accaniti sostenitori di Valentino Rossi non possono fare altro se non togliersi il cappello di fronte al suo talento sensazionale che ha messo in evidenza anche in quel 2015 che fa ancora male, ma per avere realizzato tutti questi traguardi lo deve alla sua infanzia.

MotoGP, Jorge Lorenzo nel mondo delle corse da bambino: una carriera precocissima

Il 4 maggio 1987 a Palma di Maiorca nasceva una delle stelle più brillanti nel firmamento della MotoGP, perché è giusto che Jorge Lorenzo venga celebrato e ammirato come uno dei più grandi piloti di sempre.

Sappiamo benissimo come vincere un Mondiale in Moto3, Moto2 o MotoGP faccia tutta la differenza del mondo, infatti è sempre stata costante la diatriba se i titoli delle tre categorie debbano essere considerati alla pari o si debba fare una distinzione più netta.

Nel dubbio Lorenzo aveva vinto due volte la Classe 250, l’antenata della Moto2, e tre volte la MotoGP, ma è già da piccolino che aveva dimostrato di avere davvero un talento naturale superiore rispetto agli altri.

Per vederlo per la prima volta in pista infatti dobbiamo attendere solamente il 1991, anno in cui il maiorchino ha solo 4 anni, anche se è molto probabile che la fotografia che vi stiamo mostrando non sia proprio da ricondurre a questo momento.

In quella circostanza infatti si trattava del campionato di mini cross e il suo impatto fu fin da subito di prestigio, basti pensare infatti come già l’anno seguente abbia avuto l’opportunità di essere promosso in minimoto e dal 1993 al 1995 la testimonianza di diversi presenti, dato che non esiste un albo d’oro, lo vorrebbe campione delle Baleari per tre anni di fila.

Il bambino ha solo 8 anni ma ormai tutti quanti in Spagna nell’ambiente dei motori stanno iniziando a parlare in maniera sempre più insistente di questo baby fenomeno, tanto è vero che nel 1997 partecipa alla Coppa Aprilia, e avendo 10 anni può essere il periodo di questa foto.

Il primo anno è solo di apprendistato, ma non ci vuole molto per il piccolo Lorenzo per poter diventare il migliore anche in questa circostanza, infatti nel 1998 vince la Coppa Aprilia con la Classe 50 e l’anno seguente concede il bis, questa volta però con la 125.

Siamo di fronte a un fenomeno e la Spagna se ne sta rendendo conto, anche perché da diversi anni la nazione iberica sta riuscendo a sfornare grandi campioni e vuole battere il ferro finché è caldo e allora nel 2000 la Federazione riesce a concedergli una deroga per correre nel campionato nazionale di velocità.

Jorge Lorenzo
Instagram

Certo ha solo 13 anni e non potrebbe ancora, ma riesce comunque a totalizzare 22 punti l’anno seguente inizia a entrare a far parte anche del campionato europeo, con un ottimo sesto posto finale.

Da allora poi si può dire che è storia, quella che ha saputo scrivere Lorenzo non più quando era solo un piccolo bambino che adorava correre sulle due ruote, ma quando si è fatto grande e in MotoGP è stato dominante, ma da bambino notiamo come il sorriso non era proprio il suo forte.