Quanto guadagna Sergio Perez? La cifra vi farà strabuzzare gli occhi

Sergio Perez ha dimostrato di essere un ottimo secondo nella Red Bull e per questo motivo ha avuto modo di poter firmare un ricco contratto.

Ci è voluto tanto tempo per poter arrivare nella lista di quei piloti che meritano di poter gareggiare con le grandi Scuderie, ma alla fine Sergio Perez ha saputo strappare un ricco contratto con la Red Bull in modo tale da poter diventare il secondo di una leggenda come Max Verstappen, migliorando sempre di più su quanto in banca.

Sergio Perez (LaPresse)
Red Bull, Sergio Perez (LaPresse)

La Red Bull è la Scuderia principale in questo momento in Formula 1, per questo motivo riuscire a correre a bordo di una suo monoposto risulta essere un grandissimo traguardo e onore.

Nelle ultime due stagioni Sergio Perez ha dimostrato assolutamente di poter essere l’uomo perfetto per poter aiutare Max Verstappen nelle vittorie del Mondiale infatti non deve sorprendere se con la sua presenza la squadra è tornata a vincere.

Ci voleva assolutamente un pilota in grado di poter sostenere la crescita esponenziale del fenomeno olandese, uno di quelli che dimostra giorno dopo giorno di poter essere in grado di entrare tra i grandi della storia.

Adesso il messicano ha come obiettivo quello di potere diventare il vice campione del mondo della stagione 2022, con la lotta con il ferrarista Charles Leclerc che si sta facendo davvero sempre più serrate e probabilmente si concluderà nell’ultima gara ad Abu Dhabi.

Quello che in questo momento conta maggiormente però per il messicano è il fatto che avrà un’opportunità di poter diventare sempre di più un uomo fondamentale per la sua Red Bull, infatti ha avuto per l’ennesima volta una grande dimostrazione di fiducia da parte della Scuderia.

Ancora prima della fine della stagione 2022 Perez ha visto rinnovare il proprio contratto con la scuderia austriaca, con il suo contratto che è stato non solo rinnovato, ma anche perfezionato.

Per il biennio 2021 e 2022 il messicano infatti aveva firmato un contratto che gli avrebbe portato all’interno del proprio conto in banca la bellezza di 8 milioni di euro, ma a questo punto la Red Bull non ha potuto far altro se non riconoscerne il grande talento.

Ecco dunque che ancora prima della vittoria ufficiale del titolo mondiale da parte di Max Verstappen la casa austriaca ha deciso di far passare il contratto di Perez da 8 a ben 10 milioni di euro a stagione, con il rinnovo che è stato portato fino all’anno 2024.

Questa è una naturale dimostrazione di fiducia nei confronti del pilota messicano, uno di quelli che assolutamente un idolo leggendario in Patria e che viene considerato il più grande pilota messicano di sempre.

Perez rinnova con la Red Bull: può vincere il Mondiale?

10 milioni di euro a stagione sicuramente un contratto davvero molto significativo per Sergio Perez, soprattutto perché gli dà l’opportunità di essere pagato praticamente come Leclerc in Ferrari.

La differenza sostanziale è dettata dal fatto che il monegasco con la Rossa è il pilota principale, dunque quello che dovrebbe lottare con Max Verstappen e Lewis Hamilton, mentre Perez è solamente il secondo.

Questo dunque permette di capire due cose fondamentali, come la prima sia che la Red Bull abbia una maggiore disponibilità economica per poter lottare sempre di più al vertice, mentre l’altra è che forse il messicano potrebbe sperare nel trionfo.

Per essere dove è oggi ha dovuto lottare davvero tantissimo per poter arrivare nella posizione nella quale si trova al giorno d’oggi, infatti non per tutti era da considerarsi come un pilota adatto per grandi livelli.

Il momento decisivo per il cambiamento sostanziale della sua carriera era avvenuto nel 2020, anno in cui con la Racing Point dimostrò di poter essere un pilota di vertice pur non avendo una vettura eccezionale.

Ricordiamo comunque come la stagione drasticamente condizionata dal Covid si sarà davvero molto positiva per una Scuderia che era considerata davvero la erede della Mercedes della stagione precedente.

In questo modo dunque Perez ha potuto dimostrare di essere in grado di poter correre e fare molto bene con una vettura che potesse essere in grado di spingere, tanto è vero che anche ottenuto la prima vittoria in carriera.

Quel trionfo a Sakhir ha cambiato completamente la carriera di Checo, con lui che ha capito perfettamente di poter essere in grado di spiccare il volo e con la Red Bull che non ha perso tempo nel fargli prendere il posto di Alexander Albon.

Insomma i 10 milioni di euro a stagione sono sicuramente un grandissimo riconoscimento nei confronti di un pilota che nel corso della propria carriera sta riuscendo sempre di più a migliorarsi e chissà che per il futuro non possa anche provare a dare fastidio al vertice al suo compagno Max Verstappen.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, pensioni, bonus, invalidità - 104 e news