Lava una Porsche rovinata dall’usura: il risultato finale è da brividi (VIDEO)

Larry Kosilla è tornato in azione per rimettere in sesto una meravigliosa Porsche, messa male dopo un periodo di mancate coccole. Il prima e dopo è imperdibile.

Il meccanico più famoso della Grande Mela è stato un fenomeno nel far risplendere una Porsche GT4 RS. Il newyorkese, stavolta, ha avuto anche la fortuna di fare un giro insieme al proprietario. Il sound è da brividi, ma per addentrarci nell’ennesimo epic car wash di AMMO NYC bisogna prima fare un pit stop ed analizzare nel dettaglio le caratteristiche tecniche di un dei modelli più cattivi della casa di Stoccarda. L’ultimo gioiello, basato sulla mitica 718, rappresenta il giusto mix tra potenza bruta ed eleganza unica.

Porsche Logo (Adobe Stock)
Porsche Logo (Adobe Stock)

La Porsche è inimitabile e ha creato uno stile che ha fatto scuola. Il modello che potrete ammirare in basso ha un motore boxer sei cilindri condiviso con la 911 GT3. Una vera supercar ma ad un prezzo, davvero, straordinario per un’auto di questo livello. La GT4 RS è stata lanciata ad un prezzo di 147.471 euro. Per un’auto che potrebbe battere diversi record in pista è, davvero, un affare. La cosa che rende speciale questo modello è anche l’indole da daily sport car. Pur essendo un mostro di potenza, come tante altre auto della casa di Stoccarda, può essere guidata serenamente in città. A differenza di alcuni modelli competitor, la Porsche GT4 RS non è un pugno nell’occhio.

La Cayman nel corso della sua storia è rimasta ancora a concetti semplici ma vincenti. Dal motore centrale ad un telaio precisissimo, rappresenta in pieno il DNA Porsche. La GT4 RS è accattivante con un look racing, perché di fatto è un’auto che nasce per dare il meglio di sé in pista. Essendo omologata per la strada regala emozioni ad ogni curva, come apprezzerete anche dall’espressione di Larry Kosilla. Quest’ultimo ne ha provate tantissime di auto sportive, ma è rimasto elettrizzato dalle sensazioni di guida dell’auto tedesca. L’adrenalina del sound, l’accelerazione bruciante, la sensazione di storia che si respira guardando l’abitacolo e le appendici aerodinamiche. La Porsche, con la RS, è riuscita a ridurre il peso di ben 35 kg, ora a 1.415 kg, rispetto al modello GT4. Il merito? L’utilizzo di numerosi elementi in fibra di carbonio, come il cofano, i passaruota e l’alettone. Il risultato complessivo è un’aerodinamica estrema, adottando prese d’aria e appendici aggiuntive, soprattutto nella zona frontale, per aumentare del 25% il downforce, ma senza perdere quel tocco di classe che caratterizza la vettura base.

I risvolti sul piano prestazionale sono notevoli. L’auto, spinta dal motore boxer sei cilindri 4.0 litri ad aspirazione naturale, risulta un fulmine sul dritto e super stabile in curva alle alte velocità. La vettura è stata rivista anche per quanto concerne il sistema degli scarichi e il circuito di raffreddamento di acqua e olio. Per ottenere delle performance da urlo si sono rese necessarie diverse prese d’aria nella parte alta della scossa, allo scopo di fare respirare il potente motore, posto centralmente, dietro ai sedili e davanti all’asse posteriore. Il cambio è di una precisione che riporta alla mente le vetture Porsche che corrono nei campionati internazionali. Le sospensioni abbinate a uno schema MacPherson (davanti e dietro) hanno molle più sostenute. Il sistema frenante è all’avanguardia con freni carboceramici da 380 mm a 408 mm per staccate da urlo.

Lo sterzo, invece, è stato elaborato sulla base della 911 GT2 RS per avere una risposta diretta e precisissima. I cerchi da 20 pollici sono in alluminio. Il risultato finale è una potenza di 500 CV a 8.400 giri/min e una coppia massima di 450 Nm. Lo 0 a 100 km/h avviene in appena 3,4 secondi, contro i 3,9 della GT4, mentre la velocità massima è di 315 km/h. L’unico cambio proposto è l’automatico Pdk sette marce, scelto per la prestazione pura, a differenza del manuale della GT4. Se vogliamo questa è l’unica pecca per i puristi. Gli interni sono un bel mix di tessuti di alto pregio e leggeri materiali in fibra di carbonio. Sedili rigidi a guscio in fibra di carbonio, cinture a cinque punti e roll-bar per irrigidire la struttura. La sensazione è di un’auto da corsa ma con il tocco elegante dei salotti di lusso.

Il car wash della Porsche GT4 RS

Nelle mani sapienti di Larry Kosilla la vettura è stata coccolata come dovrebbe. Dopo una bella lavata di carrozzeria, il tecnico ha fatto riemergere lo splendore di un tempo, levigandola con cura. Un’auto del genere dovrebbe essere conservata sempre con la massima diligenza, ma probabilmente i proprietari ne hanno talmente tante da non prestare troppa attenzione alla GT4 RS. Quest’auto è un’opera d’arte e ha richiesto un lavoro di grande precisione che solo un meccanico come Kosilla può garantire. Una volta completato il lavoro, il fortunato proprietario della Porsche è stato richiamato in officina.

La reazione è, assolutamente, imperdibile. Larry lo ha lasciato a bocca aperta e non è la prima volta. Date una occhiata al car wash di questa mitica Audi. Una RS4 Avant mai lavata torna nuova: è davvero incredibile (VIDEO). Iconico fu anche il lavaggio di una Harley Davidson dopo diversi anni. I ragazzi di AMMO NYC fanno, davvero, un lavoro splendido. Dopo aver rimesso a nuova la Porsche GT4 RS, il proprietario ha lasciato a Kosilla l’opportunità di fare una bella sgasata. Non aggiungiamo altro. Godetevi il filmato dal primo all’ultimo secondo.