Mick Schumacher, ma cosa combini? Beccato a tutta velocità (VIDEO)

Mick Schumacher è pronto a confermarsi come pilota di F1, ma intanto non perde tempo per poter dimostrare il suo coraggio e la sua passione.

La stagione 2022 di Mick Schumacher non è sicuramente andata come ci si aspettava, con il figlio dato tedesco che ha perso diversi punti nei confronti del compagno di squadra Kevin Magnussen e dunque si trova davvero a un punto di non ritorno per il suo futuro.

Mick Schumacher
LaPresse

Questo Mondiale avrebbe dovuto essere quello del definitivo lancio tra i grandi per Mick Schumacher, ma in realtà si è trasformato in un vero e proprio fallimento.

Nella scorsa stagione la Haas era indubbiamente la peggiore tra le scuderie presenti in Formula 1, per questo motivo bastava solamente fare il rapporto tra i compagni di squadra per promuovere il figlio d’arte.

A un anno di distanza però possiamo dire che probabilmente la concorrenza di Nikita Mazepin non era assolutamente testante e non poteva dare l’opportunità di capire il suo reale valore.

Con Kevin Magnussen, decisamente un pilota ampiamente superiore rispetto al russo, la differenza e le difficoltà di Schumacher nella categoria regina delle automobilismo si stanno palesando completamente.

Gunther Steiner è sempre stato davvero molto critico nei confronti del figlio di Michael strigliandolo ogni qualvolta ne avesse avuto l’occasione.

In questo momento infatti Schumacher non è per nulla sicuro di essere confermato per la stagione 2023, nonostante il team principal abbia detto che rappresenti il favorito, con la concorrenza che è prettamente rappresentata da Antonio Giovinazzi e Nico Hulkenberg.

La stagione ormai sta giungendo la conclusione sicuramente il tedesco avrà bisogno di tre grandissime gare per riuscire a convincere sempre di più la Scuderia legata con un filo diretto tra l’Italia e gli Stati Uniti, ma intanto si gode un diversivo.

In questo weekend privo di gare di Formula 1 mic Schumacher ha deciso di testare un nuovo tipo di automobile, sfruttando l’amicizia con Hunter Miller, per prendere parte ha una prova con la UTV Race Worx.

Strada fondamentalmente di un’ultima tipologia di automobile che diverte moltissimo il pubblico statunitense, per farci capire possiamo definirla una versione molto simile ai Monster Truck, con Schumacher che dunque ha deciso di guidare direttamente questa vettura.

Ovviamente il tipo di guida è completamente all’esterno rispetto a piste e circuiti, dunque si tratta di una tipologia completamente differente rispetto alla quale è abituato.

L’occasione però gli ha permesso a tutti gli effetti di poter passare una giornata davvero felice e spensierata, soprattutto perché da ora in avanti dovrà concentrarsi sempre di più su quello che potrà essere il suo finale di stagione, con la Haas che lo sta tenendo davvero davvero sotto la lente d’ingrandimento.

Schumacher passa alla UTV Race Worx: è questo il suo futuro?

Indubbiamente le malelingue hanno anche iniziato a parlare della possibilità definitiva di Schumacher di passare proprio all’interno di questa particolare categoria al termine del campionato.

Non ci sono comunque dubbi che il mondiale di Schumacher sia stato ampiamente negativo e ben al di sotto le aspettative, ma dunque cosa deve fare ora la casa statunitense?

Il problema principale del tedesco non è stato tanto il non essere stato in grado a ottenere grande risultati, quello può anche essere assolutamente messo in considerazione per una Scuderia minore, il problema è la quantità incredibile di incidenti.

Essendo proprio una scuderia dal budget decisamente ridotto, con Steiner che aveva più volte sorriso dei limiti del Budget Cap, definendolo un non problema dato che lui non aveva per nulla un budget, diventa fondamentale riuscire a gestire bene la macchina.

Gli incidenti purtroppo si sono susseguiti in maniera davvero costante, con alcuni davvero molto pericolosi e spettacolari, con il caso più eclatante che sicuramente è arrivato in occasione della seconda gara in Arabia Saudita.

Partiamo comunque con il dire che Schumacher non è lì assolutamente perché è il figlio di Michael, ma ha dimostrato nel corso della propria carriera di meritare il passaggio in Formula 1, siamo infatti parlando di un campione della Formula 2.

Dunque il passaggio in Formula 1 è stato assolutamente più che giustificato dai risultati in pista il problema è che in questo momento non viene giustificata la sua conferma.

Queste ultime quattro gare sono assolutamente ininfluenti per il Mondiale, dunque diventa fondamentale per tutti quei piloti che sono ancora in bilico per la conferma del prossimo anno.

 

Vedremo dunque quello che accadrà, ma sicuramente Schumacher non rimarrà senza automobili per il prossimo Mondiale, soprattutto perché il suo cuore è fatto completamente dal rombo dei motori e dunque la passione lo spinge anche nei suoi weekend liberi a cercare un modo per poter portare avanti l’amore per l’automobilismo e chissà che non ci possa essere proprio la UTV Race Worx nel suo futuro.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, pensioni, bonus, invalidità - 104 e news