F1, nuovo compagno di squadra per Verstappen? Ecco cosa dice Max

Max Verstappen si gode il bis mondiale in F1, ma la Red Bull guarda già al futuro. Ecco le ultime mosse di mercato del team.

Tanto fermento in F1 per il futuro di Nyck De Vries, il talento olandese che esordirà nel 2023 con l’AlphaTauri. Il campione di Formula 2 e Formula E rimpiazzerà Pierre Gasly, che è partito in direzione Alpine. Il nativo di Sneek ha dunque lasciato la Mercedes, che non è mai riuscita a piazzarlo in un team, per credere nella fiducia di Helmut Marko.

F1 Red Bull RB18 (LaPresse)
F1 Red Bull RB18 (LaPresse)

Il Super-Consulente della Red Bull ha voluto fortemente l’olandese, e chissà che in futuro non ci possa essere un team tutto orange al fianco di Max Verstappen. Innegabile il fatto che attorno è De Vries ci sia una grande attesa, visto lo strepitoso nono posto ottenuto a Monza al debutto assoluto in F1, oltretutto al volante di una Williams e senza aver girato al venerdì.

Cose così le abbiamo viste fare solo ai più grandi, ed è normale che attorno a lui si siano create delle aspettative importanti. Tuttavia, la Red Bull è lontana, almeno per ora, visto che Sergio Perez ha un contratto sino al 2024, e l’accoppiata con Verstappen ha riportato il team di Milton Keynes a dominare la scena.

Il fermento, soprattutto in Olanda, non accenna a fermarsi, e c’è la sensazione che il 2023 sarà subito fondamentale per De Vries. Infatti, stiamo parlando di un classe 1995, ovvero due anni più grande di Verstappen, che è già un due volte campione del mondo e che milita in questa categoria dal 2015. Nyck è chiamato a bruciare le tappe.

F1, ecco cosa pensa Verstappen del futuro di De Vries

Nel 2023, in F1 debutterà Nyck De Vries, l’olandese che andrà a far coppia con Yuki Tsunoda in AlphaTauri. Helmut Marko, Super-consulente della Red Bull, è rimasto stregato dal giovane talento nativo di Sneek, che ha esordito nel Circus un mese fa in quel di Monza.

Il suo debutto è coinciso con l’appendicite di Alexander Albon, che gli ha lasciato il posto libero in Williams per il Gran Premio d’Italia. De Vries è sceso in pista per le prime libere e le qualifiche, ottenendo uno strepitoso nono posto in gara e portando il team britannico a punti, all’esordio assoluto nella massima formula.

Cose così, e questo non è un mistero, le fanno soltanto dei talenti di altissimo livello, e c’è da dire che il buon Nyck ha dimostrato a tutti gli effetti di esserlo nelle altre categorie. De Vries ha dominato la Formula 2 nel 2019 con la ART Grand Prix, per poi vincere anche la Formula E un anno più tardi al volante della Mercedes ufficiale.

Buoni anche i suoi risultati alla 24 ore di Le Mans in classe LMP2 e nell’endurance in generale, ma è chiaro che il grande sogno è sempre stato quello del Circus, che finalmente si realizzerà tra pochi mesi. In Olanda c’è tantissima adrenalina per il debutto di un secondo pilota dopo Max Verstappen, e c’è già chi vede De Vries in Red Bull al fianco del campione del mondo.

In un’intervista rilasciata a “Viaplay“, il fenomeno che si è appena laureato bi-campione ha parlato dell’arrivo di De Vries, togliendogli subito parecchia pressione sull’argomento futuro. Secondo il figlio di Jos, Nyck dovrà godersi il suo arrivo nel Circus, senza pensare troppo a quello che accadrà in futuro.

Ecco le parole di Verstappen: “L’arrivo di De Vries in F1? Credo che ora sia molto contento e lo sono anche io, ha un posto nel massimo campionato automobilistico per molti anni ed è fantastico. Quello che mi piace anche è che è sempre stato in questo ambiente ma non era mai riuscito ad ottenere un sedile, ma appena ha avuto la possibilità di correre a Monza ha fatto un lavoro incredibile ed ora si merita questa occasione“.

Lui è riuscito ad ottenere subito dei punti ed io sono molto felice per Nyck. Sono anche sicuro che possa crescere molto bene in AlphaTauri, è una bella squadra dove le motivazioni non mancano e nella quale si può crescere bene. Mi auguro che con il tempo diventi sempre più competitiva, Nyck se lo merita visto quello che ha fatto in questi anni“.

Ovviamente, mi auguro che possa battagliare spesso per i punti, credo che sia l’obiettivo suo e del team. Se in futuro ci saranno due olandesi al volante della Red Bull con me e Nyck? Mi trovo benissimo con Checo Perez e stiamo molto bene così per ora, non voglio parlarne per adesso. Dobbiamo goderci questo momento e pensare a quanto sia fantastico avere due piloti di questo paese nel nostro sport“.