Jorge Lorenzo tende una mano a Valentino Rossi: invito sorprendente

I due ex piloti della Yamaha, Valentino Rossi e Jorge Lorenzo, potrebbero ritrovarsi in vesti diverse in futuro. Sentite cosa ha dichiarato il maiorchino.

Da nemici in pista in MotoGP a quasi amici nel mondo delle quattro ruote. Nel momento in cui entrambi hanno appeso casco al chiodo qualcosa è cambiato nel rapporto tra Valentino Rossi e Jorge Lorenzo. I due ex centauri si sono appassionati al mondo dell’automobilismo, lanciandosi in avventure entusiasmanti. Il Dottore ha preferito il campionato GT World Challenge, mentre Jorge Lorenzo ha provato il brivido della Porsche Super Cup. Valentino Rossi come, in tanti altri momenti della sua vita, è riuscito ad essere un precursore, spingendo anche altri ex grandi centauri della MotoGP verso nuove categorie del Motorsport.

Valentino Rossi Jorge Lorenzo (Ansa Foto)
Valentino Rossi Jorge Lorenzo (Ansa Foto)

Dani Pedrosa, ex pilota della Honda, ha scelto di provare una Lamborghini nella competizione Super Trofeo e, a questo punto, i principali attori protagonisti degli anni d’oro della classe regina sembrano quasi essersi dati appuntamento per una sfida su quattro ruote. Valentino Rossi ha deciso di lasciare la classe regina al termine di un 2021 avaro di soddisfazioni in sella alla Yamaha M1 del team Petronas. Non è stata una ragione fisica a determinare la chiusura della carriera in top class del centauro di Tavullia, a differenza di quanto accaduto a Jorge Lorenzo. Quest’ultimo, afflitto dagli infortuni, al termine di un’annata disgraziata in sella alla Honda scelse di dire addio alla MotoGP nel 2019. L’anno precedente fu proprio Pedrosa a lasciare la sella al maiorchino, oramai esausto di arrivare quasi sempre negli scarichi di Marc Marquez.

Ora sarebbe a dir poco clamoroso se i 3 si trovassero a battagliare negli Autodromi nella prossima stagione. A tal proposito Jorge Lorenzo è intervenuto ai microfoni della tv tedesca Ran.de, non escludendo la possibilità di partecipare ad una gara del DTM al Red Bull Ring. Sarebbe un’occasione da prendere al volo, attraverso l’uso di una wild card, come fece del resto anche Andrea Dovizioso nel 2019. Lorenzo ha dichiarato: “Ho lavorato come commentatore alla gara di MotoGP a Spielberg. E’ lì che ho parlato con Eddie Mielke, che è mio amico da molto tempo e commenta il DTM. Poi ho incontrato anche Gerhard Berger. Mi hanno invitato qui e sono molto felice di aver conosciuto questo grande campionato. Ne ho sentito parlare molto bene e volevo vedere come fosse effettivamente. Se Gerard mi invitasse a fare un test insieme a una squadra lo farei”.

La proposta a Valentino Rossi

In passato Valentino Rossi ha preso parte ad un test su di una Mercedes nel DTM, prima di scegliere di intraprendere la strada verso la sfida nel GT. Per Lorenzo sarebbero occasione di ritrovarsi in un testa a testa con il suo ex compagno di squadra in Yamaha. I rapporti tra i due non sono sempre stati idilliaci, infatti, il centauro di Tavullia decise di lasciare la casa di Iwata per trasferirsi in Ducati, proprio per evitare ulteriori contrasti interni con il giovane spagnolo. Tanta acqua è passata sotto i ponti e negli ultimi mesi Jorge Lorenzo è stato persino invitato dal Dottore nel suo Ranch per una sfida sulle moto da cross. Tra i due ora c’è un buon rapporto, dopo anni dove a stento si rivolevano la parola. Valentino Rossi veniva aiutato in MotoGP? La sua stoccata è da applausi.

A tal proposito Lorenzo ha aggiunto: “Sarebbe sicuramente qualcosa di molto speciale. Abbiamo spesso combattuto l’uno contro l’altro sulla moto. Ora che siamo proprio troppo vecchi per le moto, potremmo continuare queste battaglie in auto. Forse un giorno, perché no? Il mio rapporto con Vale è molto migliore ora che non siamo più in competizione. Forse un giorno ci rincontreremo di nuovo su una pista”. Sarebbe anche una grande chance per il DTM che non sta attraversando proprio un periodo di grande appeal di pubblico come in passato. Il seguito che possono generare due grandi campioni come Lorenzo e Rossi è enorme. A prescindere da una eventuale rivalità, le fan base sono un motore per una categoria che non ha il seguito degli anni d’oro. Splendida notizia per Valentino Rossi: i suoi fan sono in estasi.

A tal proposito Berger ha dichiarato: “Mi piacerebbe che fosse in griglia come pilota ospite, dopotutto è una cosa che accade nel DTM. Abbiamo avuto una superstar assoluta come Sebastian Loeb alla prima gara di quest’anno. Abbiamo visto che qualcuno, se si impegna, può anche fare una bella figura. Non escluderei nemmeno Jorge Lorenzo”. Lo spagnolo potrebbe cogliere al volo la proposta dell’ex driver della F1 per lanciare nella categoria nella prossima stagione. Se dovesse trovarsi bene con la wild card potrebbe, magari, decidere di prendere parte ad altre tappe del campionato.

Impostazioni privacy