F1, nuova gara in arrivo? Una nuova nazione potrebbe accogliere il circus

In Sudamerica c’è un Paese che si candida concretamente per ospitare un GP di F1: contatti in corso con i vertici del campionato.

Stefano Domenicali sogna una Formula 1 con un calendario ricco di eventi e nel 2023 ci sarà il record. Infatti, ci saranno ben ventiquattro gran premi. Avrebbe dovuto esserci lo stesso numero anche quest’anno, però la cancellazione dell’appuntamento in Russia ha evitato che si stabilisse il nuovo primato.

Stefano Domenicali, presidente della F1 (Ansa Foto)
Stefano Domenicali, presidente della F1 (Ansa Foto)

Il presidente della F1 ha spiegato più volte che ha diverse richieste da parte di posti che vorrebbero prendere parte al campionato. Anche se probabilmente gli piacerebbe avere ancora più GP in programma, sa di non poter tirare troppo la corda con i team e con i piloti.

Comunque fino al 2025 il Patto della Concordia prevede che ci possano essere al massimo ventiquattro eventi annui, quindi non ci può essere un ulteriore allargamento del calendario a breve termine. Per il futuro si vedrà, ma è comunque difficile pensare che si possa andare oltre il limite di gare attualmente in vigore.

F1, la Colombia vuole un GP in calendario

Tra i Paesi che sognano di entrare a far parte del Mondiale di F1 c’è la Colombia. La città che intende ospitare una gara è Barranquilla, situata a nord e che ha 1,2 milioni di abitanti.

Il sindaco Jaime Pumarejo in un’intervista concessa a Red+ Noticias ha confermato i contatti per avere un gran premio: “Il processo sta avanzando favorevolmente, ma c’è ancora tanto da fare. Comunque è una possibilità reale. C’è la fattibilità tecnica per realizzare il circuito proposto ai tecnici della Formula 1 che ai promotori del GP. Siamo in corsa, speriamo di arrivare al traguardo. Non posso dare molti aggiornamenti, perché voglio anticipare cose o generare false aspettative“.

Pumarejo non si vuole sbilanciare troppo, però si sta impegnando affinché Barranquilla possa essere futura sede di una gara di F1 e specifica che non è tutto nelle sue mani: “Per ora ci sono la fattibilità tecnica e quella finanziaria per fare un gran premio di qualità e c’è lo spazio per farlo. Ma sarà il promotore privato a decidere dove è meglio farlo“.

Impossibile oggi dire se ci sarà davvero un GP della Colombia a medio termine, però ci sono dei contatti in corso e si sta valutando questa opzione. Non è l’unica sul tavolo di Domenicali e dei suoi uomini, che decideranno considerando ciò che è meglio per il campionato. Almeno in teoria.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, pensioni, bonus, invalidità - 104 e news