F1, clamoroso a Monza: il pilota viene sostituito per appendicite

I colpi di scena non finiscono al Gran Premio d’Italia di F1. Dopo il malessere di Pierre Gasly, un altro pilota alza bandiera bianca.

Entra nel vivo il Gran Premio d’Italia, sedicesimo appuntamento del mondiale di F1 targato 2022. Tantissimo pubblico presente nel Parco di Monza, dove la Ferrari ha una grandissima occasione per cercare di tornare ad una vittoria che manca dall’Austria. Charles Leclerc è stato il più veloce nella prima sessione di prove libere del venerdì, con Carlos Sainz davanti a tutti nel pomeriggio.

F1 (ANSA)
F1 (ANSA)

La classifica delle qualifiche verrà poi rivoluzionata dalle tante penalità, con Carlitos che scatterà dal fondo, così come Sergio Perez e Lewis Hamilton per quello che riguarda i big. Max Verstappen sarà invece arretrato di 5 posizioni a causa della sostituzione del motore endotermico, l’ICE, ed è comunque dato come il grande favorito per la sua prima vittoria a Monza.

Su questa pista, Super Max non ha mai ottenuto un podio nella sua carriera in F1, ed in caso di pole position scatterebbe al massimo dalla sesta posizione. Dunque, la sfida per la prima posizione in griglia sembra essere racchiusa a Leclerc e George Russell, ovvero gli unici rappresentanti di Ferrari e Mercedes che non dovranno pagare delle penalità.

Va detto che nella prima giornata di libere sono andate molto forti anche Lando Norris con la McLaren e Fernando Alonso con l’Alpine, che possono sicuramente aspirare alla seconda fila, ma anche a qualcosa di più se la Mercedes dovesse non confermarsi in forma come avvenuto al venerdì. Come previsto, il team di Brackley non si sta esaltando su questa pista a causa di una vettura con troppo drag, la quale non riesce a sviluppare una velocità di punta all’altezza delle rivali.

La prima giornata di libere ci ha mostrato una Red Bull impressionante sul passo gara, e Verstappen è apparso molto tranquillo, nonostante la consapevolezza di una Ferrari più competitiva del previsto. Super Max ha già vinto in Ungheria ed in Belgio partendo dalle retrovie, per cui è lecito aspettarsi che andrà all’attacco del quinto successo consecutivo.

F1, De Vries rimpiazza Albon sulla Williams

Un colpo di scena ha svegliato il mondo della F1 nella mattinata di sabato. Già al giovedì, Pierre Gasly aveva rischiato di dare forfait per via di una sospetta influenza, che lo ha costretto a saltare tutto il media day ed anche un evento organizzato dall’AlphaTauri per la giornata di mercoledì. Tuttavia, l’allarme è poi rientrato ed il francese si è regolarmente presentato in pista sia al venerdì che al sabato mattina, ma non è mancato il colpo di scena.

Poco prima dell’inizio dell’ultima sessione di prove libere infatti, la Williams ha annunciato che Nyck De Vries sostituirà Alexander Albon, colpito da un attacco di appendicite. Per l’olandese si tratterà del debutto assoluto in F1, ma c’è da dire che qui a Monza avrà una buona occasione per far bene, grazie al fatto di aver girato nelle prime libere, seppur con l’Aston Martin.

De Vries è il campione della Formula E, dove ha davvero fatto molto bene al volante della Mercedes, dopo aver vinto anche il titolo della Formula 2 nel 2019. Cavallino del team di Brackley, il buon Nyck potrà davvero mettersi in mostra, considerando che al suo fianco non c’è di certo un fenomeno, vale a dire Nicholas Latifi. La speranza è che Albon si riprenda presto, ma per sua fortuna c’è una pausa di ben tre settimane prima del ritorno in pista a Singapore.

De Vries è il secondo olandese al via dopo il campione del mondo Max Verstappen, e vederlo in pista sarà molto interessante. Di lui si parla infatti un gran bene, ma questo ragazzo non riesce ancora a trovare un sedile fisso per il futuro. Monza potrebbe essere la sua occasione d’oro per mettersi in mostra in chiave 2023 ed oltre.