F1, penalità in griglia per Verstappen a Monza? L’ex pilota ne è sicuro

La F1 fa tappa in Italia in questo fine settimana, con il grande favorito Max Verstappen che potrebbe scontare una penalità. Ecco perché.

Il mondiale di F1 è pronto per il Gran Premio d’Italia, che si disputerà in questo fine settimana sul tracciato di Monza. Da queste parti, la Red Bull è la grande favorita, nonostante non vinca qui da ben nove anni. Gli unici due successi del team di Milton Keynes sono stati ottenuti da Sebastian Vettel, che fece segnare la pole position per poi vincere la gara sia nel 2011 che nel 2013.

Max Verstappen (LaPresse)
Max Verstappen (LaPresse)

Ad oggi, la RB18 si appresta a dominare per via della strepitosa velocità di punta generata da una grande efficienza aerodinamica, mentre ai tempi del tedesco l’auto di Adrian Newey era la più lenta sui rettilinei, ma era in grado di fare un’enorme differenza nei tratti misti delle Lesmo e sui cordoli delle varie chicane.

Max Verstappen, in caso di successo, si metterebbe nelle condizioni di avere il primo match point per il suo bis iridato in F1 già dall’appuntamento successivo di Singapore, in modo da poter chiudere i conti con ben sei gare di anticipo. Super Max non ha mai brillato a Monza, pista dove non è ancora riuscito a mettere i piedi sul podio.

Lo scorso anno, l’olandese fu protagonista di quella clamorosa carambola alla Prima Variante con Lewis Hamilton, che portò entrambi gli sfidanti per il titolo mondiale a doversi ritirare. Tuttavia, per il figlio di Jos fu comunque una domenica positiva, dal momento che la Mercedes era nettamente superiore alla sua Red Bull sugli allunghi del circuito brianzolo, ma entrambi lasicarono Monza con uno zero in classifica.

Tutti sono pronti per assistere ad un dominio di Verstappen e della sua monoposto, ma nelle ultime ore si sta delineando uno scenario che potrebbe rimescolare le carte. Sembra quasi certo che la Ferrari deciderà di far partire dal fondo Carlos Sainz per la sostituzione della power unit, ed un qualcosa del genere potrebbe vedere protagonista anche il leader del mondiale.

F1, Coronel prevede una penalità per Verstappen

Max Verstappen ha dimostrato, nel corso di questo campionato, che in F1 si può vincere anche partendo dalle retrovie. A causa di un problema alla power unit durante il Q3 in Ungheria, il campione del mondo fu costretto a scattare dalla decima posizione, rimontando sino alla vittoria ed approfittando alla grande delle nefandezze strategiche della Ferrari.

Un mese dopo, in Belgio, il figlio di Jos mise a segno la pole position, per poi trionfare dopo essere partito 14esimo a causa della sostituzione della power unit. Stando alle voci delle ultime ore, l’iridato potrebbe deliberare una nuova unità propulsiva anche per il Gran Premio d’Italia, facendo così compagnia a Carlos Sainz in fondo al gruppo.

A lanciare tale indiscrezione è stato Tom Coronel, ex pilota olandese ed esperto di F1. L’olandese ne ha parlato nel podcast di “RacingNews365“, affermando: “Max potrebbe subire una penalità in griglia a Monza. Su quella pista si corre con il carico aerodinamico più basso dell’intero campionato, le velocità sono molto alte ed i sorpassi non sono così facili come può sembrare, ma con una giusta strategia, Verstappen potrebbe puntare anche al secondo posto a fine gara“.

Coronel ha poi aggiunto: “Delle prossime gare in calendario, quella di Monza è sicuramente la pista migliore per cambiare motore. Di solito, non lo fai a Singapore o a Suzuka, dunque, mi aspetto che la Red Bull possa attuare questa mossa proprio nei prossimi giorni“.

Un arretramento in griglia di Verstappen potrebbe sicuramente movimentare la situazione, anche se in Belgio abbiamo visto che Super Max non ha poi tutti questi problemi nel rimontare anche partendo dal fondo. Tuttavia, dalla Red Bull non è ancora fuoriuscito nulla, per cui bisognerà attendere almeno le prime prove libere per capire la decisione finale presa dalla squadra.