F1, Ferrari favorita in Olanda? Verstappen sarebbe molto preoccupato

La F1 torna subito in pista per il Gran Premio d’Olanda, dove Max Verstappen gioca in casa. Il campione teme una Ferrari competitiva.

Dopo una pausa estiva durata quasi un mese, non c’è un attimo di pace per i piloti e le squadre della F1. Il Gran Premio del Belgio ha aperto l’ultimo spicchio di campionato, con Max Verstappen e la Red Bull che hanno definitivamente chiuso i conti piazzando una devastante doppietta, ed il secondo posto di Sergio Perez gli ha consentito di scavalcare la Ferrari di Charles Leclerc nella battaglia per la piazza d’onore in classifica.

F1 Ferrari (ANSA)
F1 Ferrari (ANSA)

Tutto perfetto per il team di Milton Keynes, con il campione del mondo che arriva alla sua gara di casa in una situazione perfetta. Lo scorso anno, la F1 fece il suo ritorno a Zandvoort dopo una lunghissima assenza, con Super Max che fu assolutamente inarrestabile sin dalle prime prove libere.

Verstappen mise a referto la pole position, mentre Perez partì dalle retrovie per via di una penalità. Questo costrinse il figlio di Jos a gareggiare da solo contro le due Mercedes, che fecero anche gioco di squadra. Valtteri Bottas tentò di fare da tappo sull’orange, che spinto da un pubblico fantastico riuscì a scavalcarlo in pista, rendendo vana ogni strategia del team di Brackley.

Lo scorso anno però, si arrivò al Gran Premio d’Olanda con una situazione di classifica molto equilibrata, con Verstappen e Lewis Hamilton separati da pochissimi punti nel mondiale, cosa che sarebbe durata sino all’ultima gara. Ad oggi, il campionato è praticamente finito visti i 93 punti di distacco che ci sono tra Super Max e Perez, Leclerc che paga ben 98 lunghezze.

Rispetto a Spa-Francorchamps, Zandvoort è sicuramente una pista che potrebbe sorridere alle caratteristiche tecniche della Ferrari, apparsa irriconoscibile in Belgio. Il gap tra le Rosse e le RB18 qualche giorno fa era di circa un secondo al giro se prendiamo Verstappen come metro di paragone, un qualcosa che mai si era visto in questa stagione. L’Olanda rappresenterà una tappa fondamentale anche in chiave futura, perché se la Red Bull dovesse confermarsi di un altro pianeta sarebbero davvero guai seri.

F1, Verstappen si aspetta la reazione della Ferrari

Il Gran Premio d’Olanda segnerà un punto fondamentale per il presente ed il futuro della F1, ed è per questo che una buona prestazione della Ferrari non potrà farsi attendere. Charles Leclerc non vince ormai dall’Austria, ed è intenzionato ad interrompere la striscia di tre successi consecutivi di Max Verstappen, che al momento appare inarrestabile.

Il campione del mondo ha parlato alla stampa di ciò che si aspetta da Zandvoort, dichiarando che, a suo parere, la Ferrari sarà molto competitiva: “Non vedo l’ora di affrontare il GP d’Olanda dopo la splendida vittoria di Spa di domenica scorsa. Il tracciato di Zandvoort è molto diverso da quello del Belgio, c’è bisogno di tanta deportanza se parliamo di carico aerodinamico, e per noi non sarà facile ribadire quel dominio“.

Il quasi bi-campione della F1 ha poi aggiunto: “Credo fermamente che la Ferrari sarà forte, ma io voglio portare a casa un risultato positivo, però la cosa più importante è sempre quella di fare dei punti. Mi godrò questo fine settimana con i miei tifosi, ed in più avrò l’appoggio della mia famiglia. Credo che saranno dei giorni davvero fantastici. Vorrò ricordarmi in maniera positiva questa gara nel mio futuro“.

Dunque, Super Max è già bello carico in vista della gara di casa, dove si è imposto lo scorso anno senza troppi problemi. La freddezza del figlio di Jos e la sua capacità di non commettere mai errori sono ulteriormente aumentati dopo la vittoria del mondiale, e non osiamo nemmeno immaginare cosa potrà diventare in caso di bis. La corsa all’iride sembra ormai chiusa, ed alla Ferrari occorre qualcosa di più di un miracolo per tornare a sperare.