Mercedes, Hamilton e i rumors su Perez: Toto Wolff vuota il sacco

Wolff fa chiarezza su alcune voci che erano circolate in merito al futuro di Hamilton e all’ipotesi che Perez approdasse in Mercedes.

Il finale di campionato 2021 è stato un vero trauma per Lewis Hamilton. In un attimo è passato da avere le mani sul suo ottavo titolo in F1 a vedersi beffato da Max Verstappen, e da Michael Masi in primis.

Toto Wolff (Ansa Foto)
Toto Wolff, team principal Mercedes (Ansa Foto)

Il finale di quel Gran Premio di Abu Dhabi resterà nella storia e il pilota Mercedes ha pagato l’errore del direttore di gara. Quanto successo è servito per cambiare alcune cose in Formula 1, rendendo più chiare alcune regole e procedure. Si spera di non assistere più a campionati decisi in quel modo.

Dopo i fatti di Yas Marina, il driver inglese non aveva più rilasciato dichiarazioni per mesi e trapelavano persino indiscrezioni riguardanti il suo ritiro. Lui ha ammesso di aver fatto qualche pensiero in merito, però poi ha prevalso la sua passione per le corse e la voglia di prendersi la rivincita.

F1, Wolff smentisce rumors su Hamilton e Perez

Toto Wolff, interpellato da Motorsport.com, ha risposto ai rumors che davano Hamilton verso un possibile ritiro a fine 2022 a causa delle poco entusiasmanti performance della Mercedes. E anche a quelle voci di contatti tra la scuderia e altri piloti, incluso Sergio Perez.

Il team principal è perentorio nell’esporre la realtà dei fatti: “È una ca**ata completa. Non ho mai chiamato Sergio e non sono stato in contatto con nessun pilota. Io e Lewis siamo sempre allineati nel voler migliorare le cose e nel voler stare insieme l’anno prossimo. Da mesi ci diciamo che potremmo proseguire, magari cinque o dieci anni, no? Quindi, niente di tutto ciò è vero”.

Ovviamente il finale del campionato di F1 2021 ha lasciato qualche strascico e aver scoperto di avere una macchina non vincente non è stato semplice. Comunque Wolff ha apprezzato l’atteggiamento di Hamilton: “All’inizio non era semplice accettare la realtà, ma dopo le prime gare è tornato ad avere il suo spirito speciale. Si è concentrato nel cercare di portare questa monoposto nelle prime posizioni, è sempre stato la persona più positiva dentro il box”.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Il sette volte campione del mondo di Formula 1 rispetterà regolarmente il suo contratto valido per il 2023, non ci sono dubbi. Da non escludere che le parti decidano di prolungare ulteriormente l’accordo, probabilmente dipenderà dal livello della vettura del prossimo anno e dai risultati.