Pecco Bagnaia gela i fan: annuncia quando lascerà la MotoGP

Anche lui non correrà per sempre, il famoso pilota italiano, Pecco Bagnaia, parla di stress e carriera e di quando mollerà.

Adesso, è finito un po’ più di tutti, nell’occhio del ciclone. Il pilota ducatista, Francesco Bagnaia, si è permesso il lusso di farsi trovare alla guida con un tasso alcolemico maggiore del previsto, in Spagna, poche settimane fa. Ovviamente, cosa sbagliata, ma che su un personaggio famoso, come sempre, finisce per pesare più del doppio di quanto possa, su una persona comune. Anche questo, fa parte dello stress di una carriera sportiva e certamente l’italiano, non ama particolarmente questo aspetto.

Pecco Bagnaia (Ansa Foto)
Pecco Bagnaia (Ansa Foto)

Come non bastasse, dalla stessa Ducati sono arrivate altre pressioni, ma in realtà, tutto questo, per fortuna non ha scalfito il torinese che di tutta risposta ha vinto in Olanda. Pecco, ha avuto modo di parlare a cuore aperto ai fan della Ducati, che ha organizzato il WDW di Misano, dando l’opportunità ai fan di incontrare i propri campioni. Ebbene, il ragazzo ex Kalex, non ha avuto solo cose allegre da dire.

Le parole di Pecco Bagnaia sul suo futuro

Certo, oggi ha 25 anni e non è domani mattina che si ritirerà, però proprio l’italiano ha parlato dello stress e del fatto che in fondo, anche se ancora giovane, il ritiro non è un tema a cui non pensa mai. Diciamo che mi piacerebbe continuare fino a 35 anni, non penso che andrò oltre. Mi sento molto fortunato perché la mia passione è diventata il mio lavoro, ma sta diventando sempre più difficile”. Questa, la confessione del torinese, che sa anche un po’ di sfogo.

Che non sia una persona molto incline a critiche e controversie del suo lavoro, lo si era capito da tempo, con Bagnaia che tra l’altro, ultimamente aveva già dato segni di inquietudine, parlando di diversi colleghi ed anche di Quartararo, ed ora, forse imbeccato anche da qualche domanda, lascia intendere che non è tutto oro quel che luccica. Ovvio, non è l’unico sportivo che sottolinea questo aspetto, ed i fan in fondo, sperano che ci siano davvero ancora dieci anni in cui poterselo godere.

Anche perché Pecco non ha ancora vinto il suo primo Mondiale di Moto GP e nonostante lo stress, si pensa che sia comunque invogliato a continuare a perseguire i suoi obiettivi. Il pilota, ha continuato dicendo: “Ci sono molte gare e molti impegni, quindi penso che la carriera di un pilota inizierà a durare un po’ meno. Insomma, a un certo punto mi piacerebbe fare un lavoro più sereno“.