Pernat anticipa un disastro? Può lasciare davvero la Honda

Quali sono i veri problemi di casa Honda? Il manager Carlo Pernat svela la sua ipotesi che potrebbe interessare tutto il circus.

Nel pieno della pausa estiva della MotoGP c’è un dubbio che attanaglia addetti ai lavori e appassionati e riguarda la Honda. Non solo il marchio giapponese sta vivendo un momento difficile dal punto di vista dei risultati ma, secondo il manager Carlo Pernat, potrebbero esserci altre motivazioni a destare perplessità. Del resto fino ad oggi non ha ufficializzato nessun pilota per il prossimo anno.

Honda, Marc Marquez (ANSA)
Honda, Marc Marquez (ANSA)

L’assenza di Marc Marquez fa sentire il suo peso in pista e fuori. E il prossimo anno potrebbe salire su una Honda con livrea di diverso colore. In una intervista a MOW il manager di Enea Bastianini teme che il main sponsor Repsol possa lasciare la MotoGP come avvenuto lo scorso anno per Petronas. “Forse il vero problema di Honda è lo sponsor. La crisi internazionale fa sentire il suo peso e inizio a pensare che Repsol possa pensare di tirarsi indietro. I contratti sono in scadenza”.

L’analisi di Carlo Pernat sulla Honda

La tesi di Carlo Pernat farebbe pensare che siano di natura economica i tentennamenti di HRC sul mercato piloti. Senza conoscere il budget a disposizione è difficile prevedere quali ingaggi possono permettersi. “Non ho certezze al riguardo”, ha sottolineato il manager ligure. “Ma conosco bene questo mondo e posso dire che lì sta succedendo qualcosa con lo sponsor. Forse si tratta soltanto di rivedere un accordo che va avanti da quasi tre decenni. Certo è che se Repsol dovesse uscire dalla MotoGP sarebbe un duro colpo per Honda, ma anche per tutto il paddock”.

Attualmente Honda ha un solo pilota e si tratta del collaudatore Stefan Bradl. Gli altri sono a fine contratto e destinati a lasciare la RC213V: “E’ più che evidente che in HRC si sta assistendo a un mezzo disastro. O almeno a qualcosa che non annuncia nulla di buono”. Inoltre il futuro non appare più roseo, visto che restano dubbi sul fatto che Marc Marquez quando ritornerà sarà sempre quello di prima. “Alex Marquez cambierà squadra e anche questo non so quanto sia piaciuto a Marc. Ad oggi hanno solo Bradl e sembrano tentennare su Joan Mir”.

Qualcuno ipotizza che Honda stia tentennando su Joan Mir perché vorrebbe ingaggiare Jorge Martin, qualora non venisse promosso in Ducati factory. Ma Pernat smentisce: “Voi giornalisti giocate sul ricatto che Jorge avrebbe fatto a Ducati: o mi date il team ufficiale o vado via. Ma quelli di Ducati ti sembrano tipi che si fanno ricattare? Non penso proprio che ci siano i margini perché Jorge Martin vada in Honda”.