Perez, infortunio a Montreal? Ecco cosa sta succedendo al messicano

Sergio Perez ha vissuto un pessimo week-end in Canada concluso con il secondo ritiro stagionale. Ma c’è dell’altro per Checo.

La Red Bull si gode la sesta vittoria consecutiva dopo Montreal, la settima stagionale. Max Verstappen ha resistito agli attacchi di Carlos Sainz e della sua Ferrari, involandosi verso il trionfo che gli ha consentito di scavare un solco importante nel mondiale. Dietro ai 175 punti del campione del mondo c’è il vuoto, visto che Sergio Perez insegue a -46, con Charles Leclerc a -49.

Perez (ANSA)
Perez (ANSA)

Il messicano è stato vittima di un fine settimana nero, culminato con il secondo ritiro stagionale dopo quello in Bahrain che si verificò all’ultimo giro. Checo sta vivendo un ottima stagione, ma la situazione si è complicata e non poco nel Gran Premio del Canada, dove le già poche possibilità di lottare per il campionato sono praticamente svanite.

Perez ha commesso un errore nel corso delle qualifiche bagnate, andando a muro in Q2. Conscio del suo sbaglio, Checo ha fatto di tutto per ripartire, invitando i commissari di pista a spingerlo in pista anche con l’ausilio della gru, nonostante il fatto che una mossa del genere sia vietata dai regolamenti.

Dopo vari tentativi, il messicano si è dovuto arrendere a scattare dalle retrovie, mentre Verstappen volava in pole position a bordo di una RB18 inarrivabile in condizioni di umido. Ma va detto che il campione del mondo ci ha messo molto del suo considerando l’incidente del compagno di squadra.

La gara è andata ancora peggio per il vincitore del Gran Premio di Monte-Carlo, che dopo pochi giri è stato costretto ad alzare bandiera bianca. Il motivo? Un guasto al cambio lo ha portato al ritiro, anche se lui, via radio, si era lamentato di aver perso il supporto della power unit, ma il guasto risiedeva, invece, nell’impianto idraulico.

Un brutto colpo per il sud-americano ed anche per la Red Bull, che ha perso 4 punti nel confronto diretto con la Ferrari, mantenendo comunque ben 76 lunghezze di vantaggio sulla Scuderia modenese. Il prossimo appuntamento è previsto a Silverstone, ma va detto che il buon Sergio non ha trascorso dei giorni facili dopo l’incidente di sabato scorso.

Perez, ecco la situazione dopo l’incidente

Sergio Perez ha commesso il primo, grande errore stagionale nel Q2 del Gran Premio del Canada, compromettendo un week-end già partito male per via di una differenza di passo notevole con Max Verstappen. Sull’umido, il messicano è finito lungo durante un giro lanciato, andando a sbattere contro le barriere.

Nonostante il colpo di sabato non sia sembrato durissimo, Perez ha sofferto di problemi al collo, come ha raccontato lo stesso messicano a “Fox Sports“: “È sempre difficile iniziare la settimana dopo una brutta giornata. Mi sto riprendendo dall’incidente perché ho avuto un serio problema al collo, una contrattura, che non ho sentito nel momento dell’impatto“.

Ho sofferto molto, ma in generale sto bene. Al momento non sto facendo nessun esercizio in preparazione alla prossima gara. Sto solo facendo terapia per il mio collo per essere al 100% per la gara di Silverstone che si correrà tra pochi giorni. Voglio essere al massimo della mia forma per quei giorni e voglio riscattare questo fine settimana molto deludente“, ha detto il pilota della Red Bull.

Va detto che la situazione di Checo non è poi troppo facile, anche se ha già firmato il rinnovo contrattuale con il team di Milton Keynes. Avere al tuo fianco un compagno di squadra come Max Verstappen complica molto la vita, poiché si è sempre sotto esame, come accaduto a Pierre Gasly ed Alexander Albon in passato. Tuttavia, la stagione sin qui è stata comunque molto positiva, e l’obiettivo è quello di continuare a performare al meglio delle sue qualità.