Alex Marquez, idee chiare sul suo futuro: ha un solo chiodo fisso

Alex Marquez ancora non ha rinnovato con Honda: il pilota di Cervera nelle prossime settimane ufficializzerà il suo futuro.

Per Alex Marquez e i piloti della Honda è un anno molto difficile, la RC213V non sta regalando le prestazioni preannunciate alla vigilia del Mondiale e solo suo fratello Marc sembra riuscire a gestire questa moto, pur tra molte difficoltà. Per il minore dei fratelli di Cervera da tempo si parla di un possibile addio alla Casa dell’Ala dorata a causa dei risultati poco entusiasmanti.

Alex Marquez (foto Ansa)
Alex Marquez (foto Ansa)

26 punti raccolti in nove gare, solo due top-10 e un rinnovo di contratto che sembra in bilico. Ma uno spiraglio di luce si è intravisto nella gara in Catalunya, quando è riuscito a rimontare fino al 10° posto finale dopo essere partito dall’ultima posizione in griglia, a causa di un incidente nelle FP4 che gli ha impedito di partecipare alle qualifiche. Fortunatamente la caduta non ha avuto gravi conseguenze ed è stato dichiarato “fit” per la gara di domenica.

Il futuro di Alex Marquez

In realtà i problemi di Alex Marquez sono estesi a tutti i piloti della Honda. “La situazione non è facile, sappiamo dov’è il problema, ma risolverlo è più difficile”, ha detto in una intervista a ‘Mundo Deportivo’. “Continuerò ad insistere, sono del segno del Toro e sono testardo. L’anno scorso da metà stagione in avanti abbiamo fatto un importante passo avanti e quest’anno possiamo fare lo stesso”.

Il test in Catalunya ha portato qualche novità tecnica sulla RC213V e Honda ha tutte le capacità per ribaltare questo momento negativo. Dal canto suo Alex Marquez non ha nessuna intenzione di cambiare livrea. Inoltre gli ingegneri HRC stanno lavorando per migliorare il feeling all’avantreno a ritmi serrati. “La priorità è continuare in Honda, una delle Case con più potenziale e risorse in MotoGP, sono stati loro a darmi la fiducia per approdare in MotoGP e ha creduto in me e la mia missione non si è compiuta”.

Alex Marquez cercherà di guadagnarsi il rinnovo con i risultati in pista e aiutando la Casa dell’Ala dorata con lo sviluppo del prototipo. “Un pilota può parlare solo in pista e con buoni risultati, tutti vogliono sapere dove sarà l’anno prossimo. La mentalità è quella di lavorare, dare il meglio, stare sereno ed essere consapevoli di aver dato tutto”.