Ferrari, c’è un modello per un solo cliente: eccolo (FOTO)

Sui social la Ferrari ha presentato l’ultima creatura che fa parte del progetto One Off. Una macchina spettacolare e unica, in tutti i sensi.

Una vettura speciale, anzi, unica. Tanto che ce l’ha scritto anche nel nome. La Ferrari ha presentato a sorpresa una vettura che entra di diritto tra le più esclusive mai prodotte nella sua storia. Si perché il nuovo esemplare sarà davvero un prodotto per pochi. Anzi, per una sola persona. Sui social la casa di Maranello ha presentato la Ferrari SP48 Unica, che si unisce al gruppo Ferrari One Off che mira a creare auto uniche e assolutamente su misura realizzate secondo le specifiche e le esigenze del cliente.

Il logo Ferrari (profilo ufficiale Facebook)
Il logo Ferrari (profilo ufficiale Facebook)

La Rossa rimane l’oggetto del desiderio di tanti in tutto il mondo. Le aste per alcuni suoi modelli sono tra le più prolifiche di sempre, anche quelle online. Ma è anche il marchio non solo più copiato, ma anche più disegnato da tanti in rete, che provano a cercare di rivedere in chiave moderna alcuni suoi più celebri modelli. Ma questa Ferrari è davvero Unica, costruita per un cliente anonimo ma di sicuro molto facoltoso e che ha un rapporto speciale col marchio, altrimenti non avrebbe avuto il privilegio di avere un modello tutto suo.

Ferrari SP48 Unica, capolavoro di design e non solo

La SP48 Unica è stata costruita sotto la supervisione del capo design della Ferrari Flavio Manzoni ed è la classica due posti, costruita sulla piattaforma della F8 Tributo. Uno dei punti principali di questa vettura è l’uso di tecniche di modellazione parametrico-procedurale e prototipazione 3D di cui si sono serviti i designer del Centro Stile Ferrari e gli ingegneri di Maranello per ripensare molti particolari della vettura. A partire dalla calandra alle prese d’aria del motore.

Guardandola frontalmente, spiccano i gruppi ottici che, oltre a un diverso posizionamento, hanno costretto a un nuovo design di tutte le prese d’aria. Molto particolare è anche la costruzione dei finestrini e del tetto, che sembrano confluire l’uno nell’altro attraverso il pannello centrale nero, che assume una tonalità rossa verso il motore. Davanti poi la griglia che riporta al centro il logo è molto particolare e rappresenta davvero uno dei punti chiave che guida il design della macchina.

Dietro poi è speciale perché non ha un lunotto. Altro particolare è che il cliente ha optato per un cofano in fibra di carbonio, simile alla recente 812 Competizione, che rende l’auto quasi scolpita da un blocco di metallo.

Secondo gli ingegneri, lo sbalzo più lungo rispetto alla F8 Tributo fornisce più carico aerodinamico al posteriore, con conseguente maggiore velocità in curva. Per questo la SP48 Unica ha prestazioni davvero impressionanti. Basti pensare che ha un V8 da 3,9 litri che sprigiona 720 CV, con uno scatto incredibile e una velocità massima di 340 km/h.

La vettura poi dentro ha delle personalizzazioni speciali. Nonostante sia sostanzialmente una F8 Tributo, tutto anche nella scelta dei colori interni ruota attorno all’eliminazione del lunotto, che ha costretto in Ferrari a un intenso lavoro di ricerca della combinazione di colori e rivestimenti che meglio si adattasse al carattere della macchina. Per questo è stato scelto l’Alcantara nero con traforatura laser che ricopre gran parte dei sedili e dell’abitacolo, sotto la quale si intravede il tessuto cangiante dal rosso all’arancione dello stesso colore della carrozzeria. La fibra di carbonio opaca poi impreziosisce sembra dare quel tocco tecnico all’abitacolo, che presenta poi finiture in Grigio Canna di Fucile.

Guardatela bene questa Ferrari, perché forse non riuscirete mai a vederla dal vivo. Forse…