F1 GP Miami, FP1: brilla la Ferrari, ma occhio a Mercedes

Si è concluso il primo turno di prove di F1 sul debuttante tracciato di Miami. La Rossa si conferma forte. La Mercedes ha fatto passi avanti. 

Dopo un GP di Imola appannaggio della Red Bull che, al Santerno ha centrato un’insperata doppietta, il Circus riprende a macinare chilometri della Florida, sull’inedito layout di Miami.

F1, Charles Leclerc (Ferrari Twitter)
Charles Leclerc (Ferrari Twitter)

La prima sessione di libere si apre con un quasi contatto in pit lane tra l’Alpine di Ocon e la Mercedes di Russell. La Ferrari inizia il suo run con le medie, al contrario della Red Bull che punta da subito sulle soft. Ed infatti Verstappen si porta al comando con un 1’33″449.

La Rossa però non tarda a risponde con Lecler che piazza un 1’33″440. Competitivo dai primi minuti anche Sainz, malgrado l’incidente in pit lane che lo ha visto ferirsi scavalcando il muretto box.

Nei primi minuti diversi piloti sono andati vicino alle barriere. Intanto al box delle monoposto energetiche si lavora alacremente. Probabili problemi sull’auto di Max, tanto che anche il progettista Adrian Newey sta seguendo con attenzione i meccanici. Sulla RB18 di Perez dovrebbe invece essere tutto risolvibile con facilità.

In vetta Sainz precede Hamilton con un 1’32″443 su gomme medie.

Bandiera rossa a circa 25′ dal termine. Valtteri Bottas è il primo a non salvarsi dopo aver perso il controllo della sua Alfa Romeo.

Si rivede la Mercedes nelle prime posizioni

Al restart Verstappen è tra i primi a scendere in pista e con la mescola più soffice si mette in mostra segnando un 1’31″350. Interessante notare come alle sue spalle di inserisca Alex Albon con la Williams staccato di mezzo secondo e poco più indietro Russell con la Mercedes, a precedere Lewis.

Da notare la presenza di entrambe le McLaren in top 10 a conferma che, forse, le criticità che ne avevano caratterizzato i primi tre appuntamenti stagionali potrebbero essere state superate.

Bandiera a scacchi con Leclerc che con 1031″098 su soft si porta a casa la sessione inaugurale davanti a Russell e Verstappen. Sesto Sainz. Ottavo Ham. Buon balzo in avanti della Haas di Magnussen, nono, mentre il compagno di squadra Schumacher viaggia in penultima piazza con un gap superiore ai 3″.

Classifica FP1 Miami (F1 Twitter)
Classifica FP1 Miami (F1 Twitter)