Marquez, altra stagione di transizione? La Honda non è d’accordo

Puig esprime senza fronzoli quello che è l’obiettivo di Marquez per il campionato MotoGP 2022.

Non è ancora al 100% fisicamente e con la moto, però Marc Marquez è uno che non si può non tenere in considerazione per la stagione MotoGP 2022. Nell’ultima gara a Jerez magari non è andata come sognava, ma ha comunque chiuso al quarto posto.

Marc Marquez (Ansa Foto)
Marc Marquez (Ansa Foto)

In questo momento l’otto volte campione del mondo ha 45 punti di ritardo dal leader della classifica Fabio Quartararo, ma mancano tanti gran premi alla fine del campionato e tutto può ancora succedere. Chiaramente per lui diventa importante iniziare a salire sul podio, cos mai successa nel 2022. Il miglior piazzamento è stato proprio quello del Gran Premio di Spagna.

Il pilota del team Repsol Honda ha risolto i problemi alla vista, ma il suo braccio destro non è ancora al top. A Madrid è seguito dal dottor Cotorro che lo sta aiutando a tornare al 100% al più presto. E un aiuto lo vuole anche dalla sua squadra per migliorare feeling e velocità in sella a una RC213V che non sente ancora sua.

MotoGP, Alberto Puig vede un Marquez da Mondiale

Alberto Puig si è detto soddisfatto della gara disputata domenica scorsa a Jerez, dove Marquez è riuscito nel finale a beffare la Ducati di Jack Miller e a concludere quarto al traguardo: “Non è andata male – riporta AS – dopo che a Portimao non aveva avuto buone sensazioni. Ha gestito bene la corsa, ha lottato con altri piloti e si è salvato da una caduta, cosa che non succedeva da tempo. Stiamo lavorando per sistemare gli aspetti della moto che non sono ancora a posto. Il test ci aiuta a capire”.

Il team manager Repsol Honda ha visto un Marc in palla in Andalusia e spera che prosegua con questo trend nelle prossime gare. Chiaramente la squadra lavora per permettergli di essere ancora più competitivo e di giocarsi podi e vittorie. Mancano quindici gran premi da disputare e pertanto non si può non pensare al titolo.

Puig è molto chiaro su quello che l’obiettivo di Marquez e anche del team: “L’obiettivo di Marc non è finire quarto o sesto. Il suo obiettivo, e anche quello del team, è vincere gare e titoli. Questo è l’unico obiettivo”.

Anche se la stagione 2022 non ha preso ancora la piega perfetta, c’è tempo per avvicinarsi alla vetta della classifica MotoGP. Vedremo quale sarà il suo livello nelle prossime gare a Le Mans, Mugello e Barcellona. Un trittico abbastanza importante per capire se effettivamente il fenomeno di Cervera possa impensierire Quartararo e gli altri contendenti alla corsa iridata.