Mino Raiola, auto e patrimonio del procuratore più potente del mondo

Se n’è andato a 54 anni Mino Raiola, il procuratore di tanti campioni che ha ceduto dopo una lunga malattia. Ecco qualche curiosità.

Una tragedia ha colpito il calcio italiano e mondiale. A 54 anni è morto Mino Raiola, agente di tanti campioni come Mario Balotelli Zlatan Ibrahimovic, personaggio discusso ma molto abile soprattutto nel piazzare i colpi di mercato più clamorosi, tanto da diventare una vera icona di questo ambiente.

Mino Raiola (ANSA)
Mino Raiola (ANSA)

A gennaio si erano diffuse voci su un suo ricovero d’urgenza al San Raffaele di Milano, smentite poi dal suo entourage con un comunicato, in cui era stato chiarito che all’epoca si trattasse solo di controlli medici, ma non di un qualche cosa che facesse anche solo lontanamente pensare al peggio.

Cosa è successo a Mino Raiola?

Nelle ultime ore era circolata la notizia che Mino Raiola sarebbe morto di una brutta malattia, anche se non è chiaro di che cosa soffrisse precisamente. Il suo medico Zangrillo però poco fa ha smentito la cosa affermando che il noto procuratore è in condizioni gravi.

Mino Raiola è nato a Nocera Inferiore nel 1967, ed è sempre stato un amante del calcio. Da giovane aveva svolto la professione di cameriere, ma ben presto la sua vita sarebbe cambiata grazie al suo spiccato senso per gli affari sportivi. Esperienza dopo esperienza, l’agente ha messo su un patrimonio incredibile ed una notorietà che non avrebbe mai potuto immaginare viste le sue umili origini.

Mino Raiola, il patrimonio e quella passione per 007

Mino Raiola ha sempre avuto una grande passione per 007, ed è proprio da lì che deriva il suo amore per l’Aston Martin, la casa britannica legata a doppio filo con le avventure di James Bond. Tra i colpi di mercato più clamorosi piazzati dal campano rientra sicuramente quello di Paul Pogba dalla Juventus al Manchester United. Nel 2016, secondo le indiscrezioni, Raiola grazie a due accordi distinti con i club in totale avrebbe incassato la bellezza di 49 milioni.

Anche di recente però il procuratore ha messo a segno ottime e redditizie operazioni di calciomercato. Ultima in ordine di tempo è quella di Matthijs de Ligt, con la Juventus che gli avrebbe garantito una commissione da 10 milioni per l’acquisto del forte difensore dall’Ajax.

Nel 2019, grazie soprattutto ai trasferimenti di Matthijs de Ligt e Kostas Manolas, Mino Raiola avrebbe incassato in totale 62,89 milioni. Per Forbes il suo fatturato è di 84,7 milioni di dollari, gestendo un parco calciatori valutato 616 milioni, cifre impressionanti ma che nel calcio non sono rare.