F1, la Red Bull davanti alla Ferrari ad Imola? L’ex pilota dice la sua

Il mondiale di F1 si sposta ad Imola, dove ripartirà la sfida tra Ferrari e Red Bull. Week-end da non sbagliare per gli anglo-austriaci.

Primo appuntamento europeo per il mondiale di F1, che in questo fine settimana sbarca ad Imola per il Gran Premio dell’Emilia Romagna e del Made in Italy. Si tratta della terza edizione da correre sotto questo nome, che ha riportato il Circus sulle rive del Santerno già dalla stagione 2020.

F1 Ferrari e Red Bull (LaPresse)
F1 Ferrari e Red Bull (LaPresse)

Rispetto agli ultimi due anni ci sarà però una grande novità, vale a dire la presenza del pubblico sugli spalti, che era mancata a causa del Covid-19. Due anni fa, quando la gara si svolge nel mese di novembre, la presenza degli spettatori era stata consentita, per poi essere annullata ad una settimana dalla disputa della corsa per via dell’aumento dei casi.

La magia della F1 ha richiamato quest’anno tantissima gente, con il tutto esaurito previsto per la giornata di domenica. Su tutto ciò ha pesato ovviamente il grande inizio di stagione della Ferrari, che arriva ad Imola da leader incontrastata di entrambe le classifiche mondiali.

Charles Leclerc ha vinto due delle prime tre gare, imponendosi in Bahrain ed in Australia e chiudendo secondo in Arabia Saudita, beffato dalla Red Bull di Max Verstappen per appena mezzo secondo. La F1-75 ha poi espresso una superiorità imbarazzante a Melbourne, nonostante un porpoising molto più accentuato rispetto alle prime due tappe.

C’è la sensazione che il Cavallino abbia abbassato la monoposto per trovare più carico a dispetto di un saltellamento maggiore, che però non ha influenzato le performance come detto da Mattia Binotto e da Leclerc stesso. Il missile rosso progettato dalla Scuderia modenese vuole continuare a dominare, e quale occasione migliore per farlo se non davanti ai tifosi nostrani?

D’altra parte, la Red Bull ha già un importante distacco in classifica, ed Imola inizia ad essere già una sorta di ultima spiaggia. Un altro ritiro per guai tecnici, combinato con un successo Ferrari renderebbe la rimonta iridata un miraggio, considerando il -46 attuale di Verstappen ed il -49 tra i costruttori.

F1, Jan Lammers e le speranze Red Bull ad Imola

Tra i top team, la Red Bull è quella che si presenterà con maggiori novità ad Imola, anche se Christian Horner ha parzialmente smentito Helmut Marko, che parlava di una monoposto rivoluzionata e con tanti chili in meno rispetto alle prime gare. In F1 il progresso è fondamentale, ma quest’anno bisognerà essere perfetti con gli sviluppi considerando anche il Budget Cap.

Sulle speranze del team di Milton Keynes contro la Ferrari si è espresso l’ex pilota Jan Lammers, che ha parlato ai microfoni di “RacingNews365“: “Tornare a casa con questa situazione di classifica è assolutamente una vittoria per la Ferrari. E se la meritano anche loro. La Ferrari è un marchio meraviglioso e non si sono mai lasciati scoraggiare dagli scarsi risultati degli anni scorsi“.

In passato si era parlato della possibilità di una Ferrari fuori dalla F1, ma questo sport ha bisogno della Ferrari e viceversa, la Ferrari potrebbe aver bisogno ancora di più della F1. Un Circus senza Ferrari è impensabile e penso che anche i clienti della Ferrari non lo accetterebbero“.

Da un lato è vero che la Ferrari ha un grande vantaggio, ma dall’altro la Red Bull è stata in grado di rompere l’egemonia della Mercedes. E se ci è riuscita farlo, potrebbe essere in grado di rimontare anche sulla Ferrari. Ma questa è esattamente la bellezza di questo sport che tanto amiamo“.

Ora sei in una battaglia di titani e nessuno può riposare sugli allori, nemmeno la Ferrari. Nessuno può permettersi di sottovalutare l’altro. Ad esempio, non dovresti sottovalutare la McLaren, abbiamo visto anche che non bisogna sottovalutare l’Alpine. Alla fine, tutti sono in grado di battere la Ferrari. Così come la Ferrari è stata in grado di battere gli altri. Perché mentre Mercedes e Red Bull hanno combattuto nel 2021, la Ferrari ha deciso di puntare tutto su questa stagione“.