Ducati Desmosedici RR finisce all’asta: è un modello pazzesco

Una meravigliosa Ducati Desmosedici RR è stata battuta all’asta da una società britannica, assieme ad una Honda e ad una Suzuki.

La Ducati è un marchio storico e famoso in tutto il mondo per le moto di qualità che mette a disposizione, ma anche per i fantastici risultati sportivi che colleziona nelle corse. La casa di Borgo Panigale ha vinto il mondiale costruttori in MotoGP nelle ultime due stagioni, mentre quello piloti è sfuggito a Pecco Bagnaia nelle ultime fasi.

Ducati (AdobeStock)
Ducati (AdobeStock)

L’unico alloro iridato riservato ai driver è stato portato a casa da Casey Stoner nel 2007, quando l’australiano bastonò la concorrenza capitanata dalla Honda di Dani Pedrosa e dalla Yamaha di Valentino Rossi. In questa stagione, la casa italiana è al top proprio nella classifica piloti, anche se è grazie ad Enea Bastianini ed al team Gresini Racing, dunque, non stiamo parlando del team ufficiale ma di un privato, che per giunta utilizza un Desmosedici dello scorso anno, la GP21.

Come dicevamo in apertura, la Ducati è in grado di offrire dei modelli meravigliosi anche per quanto riguarda il prodotto stradale, che la rendono un’eccellenza italiana famosa in tutto il globo. Alcuni dei modelli più iconici spesso finiscono anche all’asta, ed è quello che è accaduto in quanto vi stiamo per raccontare.

Ducati, all’asta una splendida Desmosedici RR

Una Ducati è stata protagonista di un’asta organizzata da Collecting Cars, un’asta di auto famose online con sede nel Regno Unito, che è stata lanciata nell’ottobre 2018 con l’obiettivo di offrire online le auto da collezione più vicine al mondo. A settembre 2019, questa vendita aveva superato 1 milione di sterline di vendite (circa $ 1,3 milioni).

La crescita è continuata e fino ad oggi Collecting Cars ha offerenti in ben oltre 100 paesi ed ha registrato vendite per 223 milioni di sterline (circa $ 291 milioni) ed ha messo all’asta rari modelli come la McLaren P1 del 2015, che ha raggiunto un record globale di piattaforma di aste online con una tariffa astronomica di $ 1.600.888.

La piattaforma d’asta ha continuato a crescere negli ultimi anni, ed ora si sta espandendo nel mondo delle motociclette, con particolare attenzione alle Superbike. Collecting Cars sta lanciando la sua prima asta online globale soprannominata Superbike Sunday dal 17 al 24 aprile, offrendo ai collezionisti di tutto il mondo l’opportunità di fare offerte su rarità di più collezionisti con il semplice clic di un pulsante da casa.

E ce n’è per tutti i gusti, comprese le moto omologate o le rare macchine da corsa, e di tutte le marche, tra cui Aprilia, Bimota, BMW, Ducati, Honda, KTM, Magni, MV Agusta, Suzuki e molto altro ancora. Si tratta di una vera e propria isola felice per tutti coloro che sognano di poter acquistare una motocicletta di alto valore, da poter sfoggiare sulle strade di tutto il mondo.

“Nel 2019 abbiamo iniziato vendendo solo delle auto, ma poi ci siamo rapidamente ampliati in molto altro ancora, comprese le motociclette da collezione e le automobili”, ha affermato Edward Lovett, fondatore e CEO di Collecting Cars. “Abbiamo già venduto oltre 200 moto su Collecting Cars, ma la nostra prima asta della domenica di Superbike mette davvero in evidenza l’ampiezza e la profondità della nostra esperienza globale. Ci sono alcune macchine incredibilmente rare e a basso chilometraggio che senza dubbio saranno contese dagli appassionati di tutto il mondo”.

Ducati Desmosedici RR (Collecting Cars)
Ducati Desmosedici RR (Collecting Cars)

Prendiamo ad esempio una Ducati Desmosedici RR del 2008 con solo 3.496 miglia sul contachilometri, che è la n. 267 di 1.500 modelli prodotti e non è stata guidata dal 2012. La moto è in configurazione da gara completa. Sotto il martelletto del banditore c’è anche una Honda VFR750R RC30 del 1998, una delle 3.000 prodotte per rispettare le regole di omologazione del Mondiale Superbike, attualmente di proprietà dello specialista Honda Rick Oliver. C’è anche una Yamaha RD500 YPVS Marlboro Special, un tributo legale al pilota tre volte campione del mondo 500cc Kenny Roberts. Questo modello è stato conservato in un magazzino riscaldato per gran parte degli ultimi quindici anni.