Dovizioso ai titoli di coda? C’è già il nome del sostituto

Inizio di stagione difficile per Andrea Dovizioso. Secondo indiscrezioni britanniche ci sarebbe già il nome del sostituto.

Andrea Dovizioso ha raccolto appena tre punti in quattro gare del Mondiale MotoGP 2022. Risultati a dir poco deludenti, non tanto per la classifica, quando per il mancato feeling con la Yamaha M1. Nelle sue recenti dichiarazioni si avverte tanta delusione e a quanto pare sarà difficile nelle prossime gare prevedere dei miglioramenti sensibili: “Il distacco da Fabio Quartararo è troppo grande”.

Andrea Dovizioso (foto Ansa)
Andrea Dovizioso (foto Ansa)

La mancanza di aderenza al posteriore crea troppi problemi al suo stile di guida. Il campione francese riesce a colmare in parte le lacune della M1, ma Andrea Dovizioso ancora non riesce a guidare come lui. Ha chiesto di poter studiare i video di Fabio Quartararo per apprendere nuove posizioni in sella e migliorare le traiettorie in pista, ma questo è un processo che richiede tempo e tanti chilometri. Yamaha WithU RNF necessita di risultati e stimoli che finora latitano.

Il possibile sostituto di Dovizioso

Razlan Razali non ha mai nascosto che a volere il Dovi in squadra è stato il suo main sponsor WithU. Nei programmi del manager malese c’è sempre stata la volontà di promuovere i giovani talenti della Moto3 e Moto2, come trampolino di lancio verso la squadra factory, come giù avvenuto con Fabio Quartararo e Franco Morbidelli. Ha tentato l’azzardo con Darryn Binder e sarà il tempo a dire se la mossa si è rivelata azzeccata o meno. Ma per il veterano della classe regina la clessidra sembra essersi capovolta.

Infatti secondo indiscrezioni della stampa britannica ci sarebbe già un nome per sostituire Andrea Dovizioso già in questo campionato. E gli occhi sono puntati su Jake Dixon, una mossa che sarebbe ben vista anche da Dorna, dal momento che le cifre del contratto con l’emittente britannica BT Sport sarebbero inferiori senza un rappresentante inglese in MotoGP. Al momento però mancano smentite o conferme ufficiali, quindi la notizia è da prendere con cautela.

Jake Dixon ha già provato la Yamaha M1 nella stagione scorsa, quando ha sostituito l’infortunato Franco Morbidelli. Non resta che attendere i risultati delle prossime gare a Portimao e Jerez per capire le vere intenzioni di Andrea Dovizioso, del suo team e della Dorna. Di certo sarà difficile per il forlivese proseguire questa stagione con risultati del genere.