Leclerc avvisa la Ferrari per Imola: ecco cosa lo spaventa

A poco più di una settimana dal GP dell’Emilia Romagna Leclerc lancia un monito alla Ferrari che, in casa, potrebbe perdere lucidità.

Spesso nei momenti di tensione il Cavallino perde la bussola. Lo ha dimostrato in più occasioni quando le cose non andavano bene e non riusciva più a trovare la quadra, tra gaffe, errori e affermazioni avventante. Anche per questo Charles Leclerc si avvicina al round di Imola con un po’ di ansia.

Charles Leclerc (Ansa Foto)
Charles Leclerc (Ansa Foto)

Consapevole di questa caratteristica del  team, il monegasco non ha nascosto di temere un crollo legato alle forti attese nei loro confronti date dall’ottimo stato di forma.

Meglio dunque procedere a piccoli passi e con calma che voler per forza fare il botto, specialmente davanti al pubblico di casa. E in effetti come dargli torto. I titoli si vincono con la costanza e la capacità di capire quando è necessario spingere e quando amministrare.

Per Leclerc è importante che la Ferrari non esageri

Al vertice di entrambe le classifiche iridate, la Scuderia arriverà ad Imola da favorita assoluta. Uno status lusinghiero, ma ugualmente pesante da sopportare. Tutti pretenderanno una vittoria e magari una doppietta ed è proprio qui che Binotto e soci dovranno dimostrarsi maturi.

Avere 34 punti di vantaggio è positivo, ma non voglio pensare troppo al campionato per adesso. E’ ancora prematuro“, ha asserito a Sky Sports F1.

In Italia sarà incredibile, ma l’approccio al weekend deve essere lo stesso tenuto nei precedenti appuntamenti. E’ fondamentale non metterci pressione extra o cercare di strafare“, il monito del 24enne. “Come gruppo stiamo lavorando piuttosto bene e dobbiamo proseguire così“.

Inutile celare che il sogno è ripetere quanto fatto a Monza nel 2019 per mandare in visibilio il popolo rosso che ha già preso d’assalto i biglietto per le tribune del Santerno. “Non vedo l’ora di esserci. Gli spalti saranno diversi rispetto alla passata edizione quando il pubblico non venne ammesso. Ad ogni modo cercherò di stare concentrato sul mio compito e non farmi distrarre né dal luogo, né dalla mia posizione in graduatoria“, ha promesso determinato.