La Ferrari F1-75 diventa un modellino super esclusivo: prezzo da capogiro

La Ferrari F1-75 è la vettura con cui Charles Leclerc ha già conquistato due primi posti e i collezionisti potranno acquistarla in scala 1:8, grazie alla riproduzione di Amalgam Collection.

La stagione 2022 è iniziata come meglio non si potrebbe per la Scuderia Ferrari. Il nuovo regolamento tecnico ha consentito ai tecnici di Maranello di elaborare una nuova wing car, a distanza di 40 anni dall’ultima volta. La casa modenese ha optato per un nome celebrativo, ricordando l’accensione del motore del 12 marzo del 1947. In quella data Enzo Ferrari avviò la 125 S, a Maranello, dando il via ad una storia motoristica unica, fatta di passione e orgoglio.

Ferrari F1-75 (Ferrari Twitter)
Ferrari F1-75 (Ferrari Twitter)

Da 75 anni essere Ferrari rappresenta uno stile di vita diverso da tutti gli altri. Dopo anni molto difficili, il progetto tecnico 2022 ha rimesso in primo piano il know-how del Cavallino. La F1 aveva bisogno di una svolta e i risultati della F1-75 rappresentano una buona notizia per il circus stesso, dopo anni molto monotoni. Il concetto aerodinamico della vettura è, chiaramente, più semplice rispetto alla SF21. I flap che creavano numerose turbolenze hanno lasciato spazio ad alettoni posteriori e anteriori essenziali.

Le innovazioni non riguardano solo il telaio della Rossa. Il nuovo motore Superfast ha dimostrato di essere il più affidabile della griglia. Charles ha rotto il tabù negativo e ha conquistato due vittorie nei primi tre Gran Premi. Per farlo il monegasco ha potuto fare affidamento sulla Power Unit super veloce. Il progetto è nato dallo sviluppo dei nuovi condotti di aspirazione, in grado di generare turbolenze per favorire la velocità di propagazione della fiamma, dando maggiore omogeneità alla miscela aria-benzina e alla fase di esplosione.

I dettagli della Ferrari F1-75

La vettura è stata concepita non solo per fare la differenza nel 2022, ma per aprire un ciclo vincente. Lo sviluppo del motore è stato realizzato in ottica del congelamento sino al 2025. La Ferrari è risultata agile, veloce e affidabile. Il Presidente John Elkann, al momento della presentazione della F1-75, annunciò: “Sarà una responsabilità portare in pista questa vettura con tutte le aspettative che hanno i nostri fan in giro per il mondo“.

Le aspettative, dopo i primi 3 Gran Premi, sono salite alle stelle. Il Cavallino domina, nella graduatoria costruttori, a quota 104 punti, davanti a Mercedes a 65 e Red Bull Racing a 55. Le altre squadre sono già lontanissime. La classifica piloti vede Charles Leclerc al primo posto con 71 punti, nettamente avanti a George Russell a 37 e Carlos Sainz a 33. Max Verstappen, campione del mondo in carica, e Lewis Hamilton sono già distaccati di oltre 40 punti.

I competitor sono in difficoltà sul piano tecnico. La Ferrari F1-75, invece, ha realizzato una vettura rivoluzionaria. A Maranello hanno osato con concetti aerodinamici interpretati in modo estremo, in particolare nella zona delle pance con un’area scavata nella porzione centrale superiore. L’auto per questo motivo è sta definita coraggiosa dallo stesso Binotto, team principal del Cavallino Rampante. Le forme sono sinuose e tondeggianti, ma a fare impazzire i fan è l’anteriore puntato con un ala composta da quattro flap.

Grazie a quest’opera d’arte Charles Leclerc è tornato a marcare pole e vittorie. Una monoposto così performante e bella non poteva che diventare oggetto della lavorazione dei tecnici di Amalgam Collection. Tutti i dettagli all’avanguardia dell’auto ad effetto suolo saranno riprodotti dagli artigiani della più famosa casa di repliche al mondo. Il modellino in scala 1:8 sarà lanciato in soli 50 pezzi per pilota, con tutti i dettagli stilistici con cui hanno corso Charles Leclerc e Carlos Sainz nel Gran Premio di Formula 1 Gulf Air Bahrain il 20 marzo 2022.

Ogni modellino, realizzato con materiali pregiati, è costruito a mano dagli artigiani e sarà lungo oltre 70 cm/27 pollici. Per sviluppare il modello occorrono oltre 2500 ore di lavorazione e ciascuna replica richiede 250 ore, costruita utilizzando disegni CAD originali e codici vernice forniti dalla Scuderia Ferrari. Ciascun componente è riprodotto in modo fedele e questo giustifica il prezzo dell’edizione limitata. Per acquistare il gioiellino della Amalgam occorre sborsare 9.000 euro. Nel mercato dell’usato a quel prezzo sono disponibili valide auto tradizionali, ma i collezionisti più facoltosi non si lasceranno intimorire dal costo del modellino della Rossa.