In Formula E debutta una Safety Car Porsche da paura (VIDEO)

La Formula E si sposta a Roma per il quarto round della stagione. Gli appassionati potranno ammirare una auto elettrica straordinaria sul tracciato cittadino della Capitale. La Porsche scende in pista.

Il 9 e 10 aprile si riaccendono le luci della Formula E davanti a 20.000 spettatori. La stagione, come suo solito, ha regalato tre vincitori diversi nei primi tre appuntamenti. Dopo il doppio round arabo, i bolidi 100% elettrici si sono dati battaglia a Città del Messico, dove a spuntarla è stato Pascal Wehrlein del team Porsche. In classifica piloti lo svizzero Edoardo Mortara, vincitore del second round in Diriyah, comanda con cinque punti di vantaggio su Nyck De Vries.

Porsche Logo (Adobe Stock)
Porsche Logo (Adobe Stock)

Al terzo posto della graduatoria il tedesco Wehrlein a pari merito con il suo compagno di squadra André Lotterer. La stagione è appena iniziata ed è imprevedibile. La sfida di Roma si svolge sulle strade del quartiere dell’EUR. Le medesime strade sono percorse ogni giorno dagli automobilisti romani e per questa occasione sono state riasfaltate e livellate per rispondere ai massimi standard di sicurezza imposti dalla FIA. L’e-Prix di Roma è diventata una tappa fissa del calendario della serie elettrica.

L’evento rappresenta anche un impulso per i cittadini e la mobilità elettrica di domani. Negli ultimi mesi Roma sta facendo grossi investimenti per elettrificarsi con la creazione di tanti nuovi punti di ricarica. Innovativa anche la flotta di autobus elettrici che permetteranno una riduzione di CO2. Alejandro Agag, presidente della Formula E, si è dimostrato molto emozionato dal ritorno a Roma del campionato.

Porsche, la grande novità in Formula E

Da questa stagione in Formula E corre anche l’italiano Antonio Giovinazzi del team americano Dragon Penske. Per lui ci sarà un grande sostegno a Roma. L’ex pilota dell’Alfa Romeo Racing in F1 ha scelto di lanciarsi nell’avventura elettrica, dopo il mancato rinnovo con il team svizzero. Dal prossimo anno sbarcherà anche la casa italiana Maserati. Una serie elettrica che parla sempre più italiano e che si augura di attirare sempre più tifosi e l’interesse dei più giovani.

L’ePrix della Città Eterna rappresenta la prima tappa europea e l’unico appuntamento italiano del Mondiale 2022. I ventidue piloti protagonisti della season 8 sono pronti ad infiammare la sfida, dopo le prime tre gare inaugurali della stagione a Riad e a Città del Messico. A Roma sperano di incoronare un nuovo imperatore, dopo JEV e Vandoorne. Gli occhi degli appassionati saranno puntati anche sulla nuova Safety Car della season 8 di Formula E.

Dopo il debutto nel weekend del 28 e 29 gennaio in Arabia Saudita, la Porsche Taycan Turbo S scenderà in pista sulle strade di Roma. La vettura a zero emissioni della casa tedesca è stata modifica per l’occasione con una dotazione esclusiva. L’auto è equipaggiata con luci lampeggianti integrate nei paraurti, cablaggi per l’illuminazione di sicurezza, sistema di registrazione Marelli, roll-bar, sedili da corsa avvolgenti, estintore e imbracature a sei punti.

Oltre al kit di sicurezza concepito per affrontare al meglio la sfida del campionato del mondo di Formula E, la livrea è pensata per rappresentare i colori di tutti i team iscritti al mondiale. La Taycan è una vettura elettrica ad altre prestazioni con 750 CV e una velocità di punta di 260 km/h, soli 20 in meno rispetto alle monoposto Gen 2 di Formula E. La Porsche percorre da 0 a 100 km/h in 2,8 secondi. Vi lasciamo alla visione del video in basso dove potete ammirare le forme classica della prima vettura full electric della casa tedesca.