Nuova Ferrari F50: guardate come potrebbe essere (VIDEO)

Sta ricevendo migliaia di like un video con il progetto di un designer che vede protagonista una Ferrari che in passato ha lasciato il segno.

La Ferrari da sempre è icona di stile e sportività. Molti dei suoi modelli sono passati alla storia, in particolare quelli dedicati a eventi particolari, in special modo gli anniversari. In quelle occasioni Maranello ha sempre provato a produrre auto che segnassero un punto nel suo cammino, per celebrare il suo passato ma gettando già uno sguardo al suo futuro. Alcuni addirittura sono stati solo pensati o prodotti in un solo e unico esemplare, divenendo dei veri e propri oggetti di culto.

Il progetto della nuova Ferrari F50 (foto NewCarDesign)
Il progetto della nuova Ferrari F50 (foto NewCarDesign)

Ma non è tutto. Diverse Ferrari del passato sono anche state rimesse completamente a nuovo, per adattarsi all’epoca moderna. Basti pensare a una Ferrari Testarossa completamente elettrica, prima del suo motore originale che tanti ha fatto impazzire tra gli anni Ottanta e Novanta ma anche oggi.

Ferrari, ecco come potrebbe essere la nuova F50

Da tempo però sul web spopolano i lavori di diversi designer appassionati di motori, che si divertono a rivedere i classici di marchi che producono supercar, auto da sogno da sempre desiderate da tutti. E la Ferrari ovviamente è una su cui si lavora di più.

Tra le vetture più reinventate c’è la F50, costruita in serie limitata di soli 349 esemplari tra il 1995 ed il 1997 per celebrare il 50° anniversario di fondazione della casa automobilistica italiana. Un modello che ha lasciato il segno, forse meno della sua più vicina parente la F40, ma comunque per le sue forme tra le più iconiche del marchio modenese. L’auto nacque da una idea di Piero Ferrari che da tempo intendeva realizzare una sorta di “Formula 1 stradale”.

Le forme (firmate neanche a dirlo Pininfarina, una certezza nel campo dello stile) ne ricordano un pò i lineamenti, soprattutto la parte anteriore, dove sembra quasi di scorgere il muso di una vettura di F1. Il cuore era composto da un potente 12 cilindri a V stretto derivato dal propulsore che equipaggiava la Ferrari 640 F1 di Nigel Mansell nella stagione 1989. La novità poi era anche il telaio, totalmente realizzato, come nelle F1, in materiali compositi di carbonio e vincolato al gruppo motore-cambio tramite un telaio ausiliario. Una vera novità per una vettura stradale.

La Ferrari F50 venne messa in vendita al prezzo di 852.800.000 lire e, incredibile a dirsi, tutti gli esemplari andarono a ruba in pochissimo tempo. Il primo andò al campione di boxe Mike Tyson, ma a prenderne una fu anche l’asso del calcio Diego Armando Maradona. Si pensò anche a un modello per le corse, ma la casa di Maranello, che in quegli anni pensava a tornare altamente competitiva in F1, decise poi di accantonare il progetto sì stuzzicante ma molto dispendioso economicamente.

Oggi però è tornato a rivivere grazie ad Antonio Del Buono, designer che lo ha presentato con un video apparso su Youtube al canale NewCarDesign. Nelle forme si riconosce subito l’ispirazione del modello del 1995, con un ampio alettone posteriore, mentre davanti il muso stile F1 è meno accentuato rispetto al modello “madre”, con linee che vanno a incunearsi nella parte superiore del cofano. Le bocche dell’aria anteriori sono enormi, quasi a creare un’enorme deportanza sotto la vettura, mentre il gruppo delle luci (full led) ricordano proprio le Ferrati attualmente in produzione, con una forma a L.

Belle anche le prese d’aria subito dopo le portiere, decisamente squadrate, mentre il posteriore, maestoso, è caratterizzato da due grandi scarichi circolari e da luci ovali che ricordano però la Corvette C8. Un particolare questo che non è piaciuto però a qualche purista della Rossa. Rimane però una delle rivisitazioni più belle viste sulla Rete. E chissà che tutta questa attenzione non porti la Ferrari, che ha già una linea dedicata ai suoi modelli più iconici rivisti in chiave moderna, a farci un pensierino.