Quanti chilometri si fanno con un litro di GPL? Ecco tutte le risposte

Vi sarete sicuramente chiesti se convenga o meno acquistare un’auto a GPL. Ecco alcune tesi interessanti che vi faranno comodo.

Il GPL è una tecnologia che si basa sui gas di petrolio liquefatti, ovvero miscele di idrocarburi che funziona a basso peso molecolare. La sua composizione principale è data dal mix di propano e butano, con una presenza che a volte coinvolge anche l’etano ed idrocarburi non saturi come l’etilene o il butilene.

GPL (ANSA)
GPL (ANSA)

Oltre ad essere utilizzato nelle cucine di tutti i giorni o per il riscaldamento delle nostre abitazioni, viene ovviamente sfruttato anche sulle automobili. Al giorno d’oggi, sono presenti dei modelli che sfruttano il GPL sin dall’accensione del motore, mentre nei vecchi sistemi di alimentazione in fase accensione è ancora necessario avviare il motore a benzina passando al gas di petrolio liquefatto solo al raggiungimento di una certa temperatura del motore.

Al giorno d’oggi, l’acquisto di una vettura che punta su questa tipologia di alimentazione è molto indicato per percorrere delle lunghe distanze, ed infatti è diventato praticamente impossibile trovare della auto usate che sfruttano questa tecnologia. Spesso e volentieri, chi le acquista effettua ben oltre i 200 mila chilometri prima di decidere di rivenderla, ma nella maggior parte dei casi si opta per la rottamazione in quanto è piuttosto complesso pensare di trovare un nuovo acquirente dopo un chilometraggio così alto.

I costruttori, a cavallo tra i due secoli, hanno iniziato di investire molto sul GPL come fonte di alimentazione mettendo nei loro listini alcune vetture già predisposte in fabbrica con tale tipo di alimentazione, con case come la BMW e la Volvo che hanno prodotto moltissimi modelli di questo tipo.

Nel 2021, le auto a GPL più vendute sono state le seguenti: Dacia Sandero, Dacia Duster, Renault Captur, Renault Clio, Fiat Panda, Hyundai i20 e Kia Sportage. Come tutto il mercato dell’auto, anche questa tipologia di alimentazione sta conoscendo un periodo di crisi, pur restando quella che richiede la minor spesa economica per effettuare il rifornimento.

GPL, ecco quanti chilometri si fanno con un litro

Le auto che puntano su un impianto a GPL ci permettono di fare un pieno spendendo molti meno soldi ed offrono un vantaggio non indifferente: esse infatti, non emettono quantità eccessive di sostanze inquinanti nell’atmosfera e nell’ambiente, ed anche in chiave futuro saranno molto più utili rispetto ai benzina o ai diesel.

Tutti vi sarete chiesti, in un periodo in cui i prezzi di carburanti sono schizzati alle stelle, quanti chilometri si possano fare con un litro di GPL. Dare una risposta sicura non è possibile, dal momento che i modelli presenti sul mercato sono tantissimi ed ognuno di loro ha caratteristiche diverse come le dimensioni, il peso ed il tipo di motore montato.

Facendo una stima approssimativa, si può dire che con un litro di GPL si possono percorrere circa 13-14 chilometri con una vettura di dimensioni medie, ma come anticipato, il valore può cambiare in base a diversi fattori. In molti stanno pensando di passare a delle tecnologie alternative in un periodo storico così complesso, e questa filosofia potrebbe tornare in voga in futuro.

Uno dei vantaggi può essere rappresentato dai modelli di auto che montano un impianto a GPL di fabbrica, o specificatamente progettato per il modello in questione, possono consumare meno, fino a raggiungere i 15-18 chilometri con un litro di questa alimentazione.

C’è comunque da dire che, a fronte di un consumo che a volte è leggermente maggiore rispetto alle vetture a benzina. Tra i vantaggi, c’è il fatto che un pieno di GPL verrà a costare praticamente la metà di quello di un benzina o di un diesel. Gli automobilisti dovrebbero riflettere bene prima di acquistare la loro prossima auto visti i vantaggi di questa tecnologia.