MotoGP, divorzio Vinales-Yamaha: svelati nuovi retroscena

Nel quinto episodio della serie ‘Motogp Unlimited’ vengono svelati alcuni retroscena sul divorzio tra Maverick Vinales e Yamaha.

Maverick Vinales ha vissuto un 2021 molto complicato, sia dal punto di vista professionale, con il divorzio anticipato con il team Yamaha, sia dal punto di vista della vita privata, con la morte del cugino Dean Berta Vinales, anche se potrà ricordare con gioia l’anno scorso per la nascita di sua figlia Nina. Ma tralasciando la vita privata, di cui si è a lungo discusso, fa ancora discutere la separazione dalla Casa di Iwata.

Maverick Vinales (foto Ansa)
Maverick Vinales (foto Ansa)

Durante il mese di agosto Yamaha annuncia che avrebbe sospeso il suo pilota spagnolo in seguito ad una manovra che ha messo a repentaglio la sicurezza del motore della M1, in occasione della prima gara al Red Bull Ring. Una decisione che lascia tutti a bocca aperta, giorno dopo giorno si aggiungono dettagli alla vicenda e capiamo che il malessere tra pilota e team andava avanti da molto tempo e Maverick Vinales si sentiva a dir poco frustrato. Cosa è successo esattamente al rientro dalla pausa estiva?

Vinales e il momento clou della stagione MotoGP 2021

Alcuni nuovi retroscena vengono svelati in occasione del quinto episodio della docuserie di Amaz ‘MotoGP : Unlimited’ che si può vedere su Amazon Prime Video. Viene mandata in onda una conversazione tra il pilota di Roses e suo padre Angel: “Quest’anno sono davvero stufo, ma ormai è così da qualche anno. L’unica stagione in cui mi sono sentito bene è stato nel 2019 da metà stagione in poi”. Il genitore ribatte: “Domanda da un milione di dollari: Aprilia, Suzuki, Ducati o Honda?”. L’alfiere spagnolo non ci pensa troppo, la priorità è lasciare il costruttore giapponese: “Non mi interessa, questi anni non sono serviti a nulla”.

Un’altra scena vede protagonisti Maverick Vinales e il boss Lin Jarvis: “Almeno fammi andare con un’altra moto, fammi andare a casa, prendo un’altra moto e così posso correre. Con questa stai scherzando”. Il manager britannico nega che la moto sia stata modificata e gli risponde quasi incredulo: “Se pensi che stiamo facendo qualcosa di male alla moto, ti sbagli”. Il team manager Maio Meregalli va giù diretto: “Potresti anche pensare che forse mancava qualcosa da parte tua”.

La love story si conclude con lo stralcio anticipato del contratto, che permette a Maverick Vinales di firmare subito con Aprilia e iniziare una nuova avventura: “Tante notti piangevo per la frustrazione e non voglio che si ripeta… Preferisco essere felice in un posto dove so che potrò vincere in futuro piuttosto che in un posto dove posso vincere subito senza sentirmi a mio agio”.