Quanto costa cambiare il parabrezza di un’auto? Ecco le cifre stimate

Vi sarete sicuramente chiesti, nella vostra vita di automobilisti, quali sono i costi di riparazione di un parabrezza di un’auto.

In un momento molto delicato per coloro che hanno intenzione di acquistare una comune auto, affrontiamo un argomento di forte interesse. Vi sarà forse capitato di chiedervi quanto potrebbe costare la sostituzione di un parabrezza, elemento fondamentale dei vostri mezzi di locomozione.

Auto parabrezza (ANSA)
Auto parabrezza (ANSA)

Prima di tutto, spieghiamo cos’è nel dettaglio un parabrezza. Si tratta di un elemento che è parte integrante della carrozeria ed ha la funzione di proteggere principalmente coloro che si trovano a bordo. I rischi, infatti, specialmente quando si procede a velocità elevate sono molti, come quelli dati dall’impatto dell’aria durante la marcia, dalle temperature estreme e da parti volanti come polvere, insetti e sassi.

La scorsa estate è avvenuto un fatto grottesco nei pressi di Parma, che ha distrutto il parabrezza di decine di auto nei pressi di Parma. Il 27 luglio è caduta una copiosa grandinata, che ha demolito questa parte dei mezzi presenti nellla zona, anche nelle autostrade limitrofe.

Purtroppo, quando le intemperie sono molto forti, capita che il parabrezza non regga l’urto e che possa disintegrarsi. Altre cause di rottura di questo elemento sono gli atti vandalici, frequenti soprattutto nelle grandi città. In questi casi, la frustrazione degli automobilisti è ben comprensibile, dal momento che il danno è causato dall’inciviltà di poche persone che si divertono nel creare disagio negli altri.

Auto, ecco quanto costa sostituire un parabrezza

I possessori di auto devono conoscere esattamente i prezzi di sostituzione di un parabrezza, dal momento che un imprevisto può sempre accadere. Innanzitutto, è corretto specificare che il cambiamento del pezzo non è obbligatorio in ogni tipo di danno, ma dipende dalla sua entità.

In causa di impatti con sassi non troppo pesanti o altri elementi, può essere sufficiente una riparazione. Può capitare che il vetro risulti scheggiato e se la crepa non è molto profonda e quindi non mette a rischio la circolazione in sicurezza per alcuni chilometri, occorre comunque rivolgersi agli esperti che saranno in grado di specificare quanto può essere rischioso proseguire senza sostituire il pezzo nella sua totalità.

Tuttavia, le scheggiature leggere possono comunque deteriorarsi nel tempo, ed è per questo motivo che è necessario muoversi subito senza attendere troppo. La spaccatura, per essere riparata, deve rispettare alcuni criteri: deve trovarsi fuori dalla visuale di colui che è al volante, non deve trovarsi a più di 60 mm dal bordo ed essere più piccola di una moneta da 2 euro.

Nel caso in cui il parabrezza dovesse essere sostituito, la spesa può partire da un minimo di 60 euro per raggiungere un massimo di 200 euro per quanto riguarda l’intervento. Ovviamente, se si somma la spesa dell’intervento a quella dell’acquisto del pezzo di ricambio, il prezzo sale sensibilmente. La spesa esatta dipende dalla tipologia dell’auto e dalla qualità del pezzo sostitutivo scelto, ma si può arrivare anche ad un massimo di 1000 euro o poco più.

Tuttavia, stiamo parlando di una parte fondamentale della nostra auto, per cui è bene prendere tutte le precauzioni necessarie anche spendendo una cifra significativa. Va però sottolineato che se il proprietario è coperto dalla polizza Cristalli, l’automobilista non deve pagare di tasca sua l’intervento, il cui costo viene pagato dalla compagnia assicuratrice.

Tornando per un attimo al discorso del parabrezza scheggiato, l’automobilista deve prestare la massima attenzione per non incappare in alcune sanzioni. Il Codice della Strada impone il divieto di circolazione ai mezzi col parabrezza rotto o scheggiato. Secondo l’articolo 79 comma 1 infatti, ogni veicolo deve sempre essere “in condizioni di massima efficienza”.

Se il danno limita la visuale, si rischia una multa di 71 euro, che aumenta in autostrada, diventando di 106 euro. Oltre al danno può esserci anche la beffa, in quanto, in quest’ultimo caso, verrebbero decurtati anche 2 punti sulla patente di guida. Per tale motivo, è bene verificare in ogni caso le condizioni della propria macchina.