Hamilton pronostica una doppietta Ferrari. Sainz gli risponde a tono

Ferrari favorita assoluta per le prime gare della stagione. Hamilton ne è convinto, ma per Sainz è la Mercedes la migliore del lotto.

Anche al termine della seconda giornata di test sul tracciato di Sakhir la Rossa ha dato prova di avere un buon passo. Soltanto la Haas di Kevin Magnussen è stata infatti più rapida della F1-75 di Sainz. E se ci dovessimo basare su ciò che hanno raccontato le varie sessioni disputate tra la Spagna e il Bahrain, potremmo dire che per la Ferrari, la stagione in avvio, potrebbe essere buona almeno per vincere gare e frequentare di sovente il podio.

Carlos Sainz (Ansa Foto)
Carlos Sainz (Ansa Foto)

A ipotizzarlo, forse con un po’ di sana strategia, Lewis Hamilton, secondo cui se oggi si dovesse correre la scuderia di Maranello farebbe doppietta.

Noi ci siamo nascosti?“, ha invece replicato a chi gli domandava se la Mercedes non avesse cercato di insabbiare le proprie vere potenzialità. “Saremmo bravissimi se fossimo in grado di fingere tanto sovrasterzo per non mostrarci. Abbiamo molte criticità da risolvere”.

Critico verso il comportamento della sua nuova vettura, l’inglese si è definito “poco contento” di quanto sentito finora. “Il vento e il propoising non ci hanno aiutato. Abbiamo comunque lavorato su diversi scenari per conservare il carico aerodinamico senza subire rimbalzi e alcune soluzioni hanno funzionato”.

I piloti Mercedes danno la Ferrari favorita, ma Sainz non ci sta

Sulla stessa stregua del sette volte iridato, il compagno di box George Russell ha individuato nel Cavallino il team di riferimento. Dichiarazioni che, anziché lusingare la squadra italiana l’hanno infastidita, forse perché dopo anni complicati avere troppe pressioni o attese sulle proprie spalle potrebbe rivelarsi più negativo che positivo.

Grazie al GPS noi riusciamo a vedere quello che fa la W13, quindi meglio che stia zitto“, le parole di Carlos, probabilmente autore di numerosi scongiuri dopo aver appreso che Ham indicava nel gran premio della settimana ventura il territorio ideale per l’equipe modenese, piuttosto che per la Red Bull.

Come si sa, le classifiche dei test hanno scarsa rilevanza. Tutti seguono programmi diversi, così come girano con carichi differenti di benzina. Individuare punti di forza e debolezze, in una fase del genere, non è semplice.

Di sicuro, per la Rossa nel brevissimo tempo non sono previsti aggiornamenti, mentre Verstappen e Perez, già questo sabato potranno godere in un pacchetto evoluto che, se promosso, verrà sfruttato nel primo weekend di corsa del campionato.