MotoGP, il racconto di Nadia Gresini: le parole che hanno emozionato tutti

Nadia Gresini non contiene l’emozione dopo la vittoria di Enea Bastianini a Losail. Un successo che porta la firma di Fausto Gresini.

Enea Bastianini ha regalato una giornata storica al team Gresini, ai tifosi italiani, a se stesso. Prima vittoria per la squadra e per il pilota in classe regina, al termine di un Gran Premio conquistato con i denti sin dalle qualifiche del sabato, con quella prima fila che però mai avrebbe fatto immaginare ad un successo. Per Nadia Padovani, vedova di Fausto Gresini, è un sogno che diventa realtà, che ripaga per i tanti sacrifici affrontati nell’ultimo anno, precisamente da quel tragico 23 febbraio quando Fausto ha chiuso gli occhi.

Enea Bastianini (ANSA)
Enea Bastianini (ANSA)

Mai ha pensato di chiudere tutti, sempre ha lavorato per portare avanti il progetto del marito. “Sembra una cosa scritta, un segno del destino”, ha detto in un’intervista rilasciata a ‘La Gazzetta dello Sport’ dopo la gara in Qatar. Nessuno avrebbe mai immaginato di trionfare all’esordio in Top Class, anche se quella prima fila di Enea Bastianini era un primo segnale positivo. “Sapevamo che Enea è un pilota molto veloce, un grande talento e noi lo abbiamo messo in condizione di esprimersi al meglio. Ma una gara del genere non me la sarei mai aspettata”.

Il sogno MotoGP di Nadia Gresini

Un’emozione incontenibile ed espressa dalle lacrime di Nadia Gresini dopo la vittoria di Doha. Ai box sono accorsi subito Paolo Ciabatti e Davide Tardozzi, amici storici di Fausto. E Carlo Merlini, storico collaboratore di Fausto Gresini, oggi direttore commerciale del team, che ricorda quanto sia stato complicato arrivare a questo traguardo: “Vorrei che la gente si rendesse conto di quanto coraggio sia stato necessario per abbracciare questa sfida. Povera donna, ci ha messo tanto cuore, mentre noi abbiamo cercato di razionalizzare”.

Gettare la spugna sarebbe stato molto facile, ma la signora Nadia e i suoi quattro figli non ci hanno mai pensato. Hanno creduto fino all’ultimo di potercela fare e ci sono riusciti. “La decisione più importante è stata quella di continuare a portare avanti i sogni di mio marito. Però è stata una decisione presa di istinto, non ho mai pensato di smettere, di chiudere tutto. Mai. Neppure davanti a tutte le difficoltà che si sono presentate lo scorso anno”.

Enea Bastianini ha ripagato nel migliore dei modi al primo round e adesso promette di regalare altre soddisfazioni, ma restando con i piedi ben saldi a terra. “Dobbiamo continuare a lavorare come abbiamo fatto fino ad ora, consapevoli d avere un pilota che davvero può fare bene. Anzi due, perché ‘Diggia’ sta dimostrando a sua volta di avere grandi qualità”.