Leclerc o Sainz, chi è più veloce? Un ex pilota Ferrari si espone

C’è chi si domanda quale sia il pilota migliore oggi in Ferrari: forse il campionato 2022 di F1 potrebbe aiutare a chiarire le idee. Intanto arriva l’opinione di un ex.

La prima stagione da ferrarista di Carlos Sainz è stata sicuramente positiva. Non era facile arrivare ed essere subito competitivo, reggendo il confronto con un compagno di squadra forte come Charles Leclerc.

Ferrari, Carlos Sainz e Charles Leclerc (LaPresse)
Carlos Sainz e Charles Leclerc (LaPresse)

Lo spagnolo, approfittando anche di due ritiri del teammate, è arrivato davanti nella classifica generale 2021 di F1. Nelle qualifiche il monegasco ne ha di più, lo si è visto già nel primo anno in rosso quanto sia bravo sul giro secco. Invece, il figlio d’arte tira fuori il meglio di sé in gara, sapendo spesso gestire bene gli pneumatici.

In Ferrari hanno sicuramente una coppia di piloti di ottimo livello. Dando loro una monoposto competitiva, i risultati possono certamente arrivare. Vedremo se la F1-75 si rivelerà sufficientemente veloce nel Mondiale 2022 di Formula 1.

La Ferrari F1-75 diversa da tutte: “Gli altri potrebbero aver sbagliato”

Ferrari F1, Eddie Irvine elogia Leclerc e Sainz

Eddie Irvine in un’intervista concessa a La Gazzetta dello Sport ha espresso la sua opinione sui driver di cui dispone oggi la scuderia di Maranello: “Leclerc e Sainz sono la coppia migliore quest’anno. Charles è leggermente più veloce, ma lo spagnolo si è subito dimostrato capace di fare risultati che la Ferrari si aspetta da lui”.

Anche Irvine, ex pilota Ferrari in F1, vede un po’ più di velocità in Leclerc ma comunque Sainz è uno capace di fare bene e lo ha dimostrato. Quest’anno si riparte da zero con un nuovo regolamento tecnico e magari sarà più facile farsi un’idea su chi sia il migliore tra i due.

A proposito delle nuove regole, Irvine auspica di vedere una Ferrari nuovamente competitiva e protagonista in Formula 1: “È una ghiotta opportunità per chi come Ferrari deve chiudere il gap rispetto a Mercedes e Red Bull. Mi auguro che possa subito essere all’altezza delle due scuderie migliori. Sono ottimista. Spero che dopo due anni si possa tornare a festeggiare delle vittorie”.

Ferrari, ecco da chi ha copiato la F1-75: sorpresa tra i tifosi della Rossa

L’ultima vittoria conquistata dalla Ferrari risale al Gran Premio di Singapore del 2019, quando fu Sebastian Vettel a salire sul gradino più alto del podio. Il tedesco arrivò davanti proprio a Leclerc, che aveva vinto le precedenti gara disputate in Belgio in Italia. Nel 2022 c’è la voglia del team di Maranello di tornare lassù.