Aston Martin perde un pezzo: ufficiale l’addio a sorpresa

Da Aston Martin arriva un comunicato ufficiale sorprendente che annuncia l’addio di una figura molto importante per il team di Formula 1.

Sebastian Vettel
Sebastian Vettel, pilota del team Aston Martin F1 (Foto Getty Images)

Colpo di scena in casa Aston Martin, dove è stato annunciato l’addio di Otmar Szafnauer. Era il team principal della scuderia di Formula 1 e la sua partenza a inizio 2022 rappresenta una sorpresa.

Il 57enne ingegnere statunitense con cittadinanza rumena lascia con effetto immediato. I suoi compiti saranno momentaneamente affidati ad altre figure presenti all’interno della squadra, in attesa che venga individuato e ingaggiato un sostituto.

Max Verstappen e il rapporto con il padre: il rammarico di Jos

Formula 1, Szafnauer dice addio al team Aston Martin

Difficile dire che si sarà il prossimo team principal di Aston Martin, che comunque ci ha tenuto a mostrare la propria gratitudine nei confronti di Szafnauer: «Vogliamo ringraziarlo per il servizio fornito alla squadra negli ultimi dodici anni e augurargli ogni bene per il futuro e le sue nuove sfide».

La scuderia di proprietà di Lawrence Stroll ha specificato che si prenderà un po’ di tempo per esplorare tutte le opzioni prima di annunciare la nuova struttura del team. Il massimo impegno della squadra è dedicato alla monoposto del 2022, l’obiettivo è che sia più competitiva possibile.

Nello scorso campionato l’Aston Martin ha deluso. Dopo l’exploit del 2020, non senza polemiche per l’accusa di aver “copiato” la Mercedes, nel 2021 i risultati sono stati al di sotto delle aspettative. Solo 77 i punti messi assieme da Sebastian Vettel e Lance Stroll, contro i 195 del Mondiale di F1 precedente.

Da quest’anno è previsto un importante cambiamento regolamentare e i valori in pista potrebbero cambiare un po’. La scuderia inglese punta ad essere maggiormente competitiva, riaffacciandosi con più costanza in zona podio. Vettel e Stroll hanno grandi motivazioni, ma molto dipenderà dal livello della nuova monoposto.

Da vedere anche se Szafnauer tornerà comunque a lavorare in Formula 1 con un altro team. Ha grande esperienza e potrebbe tornare utile a qualche squadra. Ha lavorato per scuderie come Bar, Honda e Force India (diventata poi Racing Point e infine Aston Martin). Il suo curriculum è di tutto rispetto.