F1, Bottas all’ombra di Hamilton: dure parole dal boss Alfa Romeo

Alfa Romeo entusiasta di poter accogliere ufficialmente Valtteri Bottas. Il boss della scuderia ricorda il difficile passato professionale del finlandese.

Valtteri Bottas (GettyImages)
Valtteri Bottas (GettyImages)

Valtteri Bottas prova a cambiare rotta alla sua carriera dopo cinque stagioni in Mercedes al fianco di Lewis Hamilton. Per due anni è arrivato secondo in classifica finale (2019 e 2020), per due anni terzo (2017 e 2021), sempre nelle posizioni di vertice e dieci Gran Premi vinti con la scuderia tedesca. Ma dal 2022 il finlandese cercherà la buona sorte con Alfa Romeo, dove rivestirà un ruolo centrale all’interno del team, proprio quello che gli è mancato per molto tempo.

Infatti Bottas ha vissuto sempre all’ombre dell’ex compagno di box, mentre dal prossimo Mondiale ricoprirà la carica di primo pilota, assecondato dal cinese e debuttante Guanyu Zhou. Il posto del pilota nordico nel team di Brackley, invece, sarà preso da George Russell che dovrà occupare un angolo di box abbastanza scomodo, dato che l’inglese continua a rivestire una parte centrale nei programmi della scuderia anglo-tedesca.

Alfa Romeo accoglie Valtteri Bottas

Frederic Vasseur, team principal Alfa Romeo, ha commentato l’arrivo dell’ex Mercedes con grande entusiasmo, anticipando le ambizioni per il 2022 sulle colonne di GP Fans. “E’ difficile essere compagni di squadra di Hamilton e Verstappen, Bottas non era sufficientemente importante per essere considerato leader. In questa fase della carriera credo che sia importante farlo sentire al centro della squadra. Lungi da me offendere la Mercedes, ma per tutti questi anni è stato all’ombra di Lewis Hamilton. Sarebbe accaduto lo stesso in Red Bull con Max Verstappen”.

Sainz frena sul rinnovo con Ferrari: “C’è ancora tempo”

Alfa Romeo conta sull’esperienza di Valtteri Bottas per contribuire alla crescita della monoposto e del team e per mettere in bacheca qualche risultato importante. “Porterà grande esperienza, forte di una seconda metà di stagione in cui ha sfoggiato un ritmo molto forte. Il nostro pensiero è comune su questo progetto, perciò mi auguro di sviluppare qualcosa di importante insieme. Lo conosco bene, ha le idee chiare sul futuro ed appare molto rilassato”.