Renault Austral, ecco cosa si sa del successore del Kadjar (VIDEO)

Renault ha rilasciato un video teaser che svela alcuni dettagli della futuro modello gemello del Qashqai: la Renault Austral

renault austral
(Image by Motor1)

Renault sta fornendo un’anteprima ufficiale del suo crossover compatto rinnovato in vista del rilascio del prossimo anno. Il modello gemello della Nissan Qashqai porterà un nome diverso, poiché i francesi lo stanno ribattezzando Austral.

Deriva dalla parola latina “australis“, e Renault ha deciso di scegliere questo nome perché “risuona in molte lingue europee, compreso il francese, che è importante per un marchio orgoglioso delle sue radici“. È interessante scoprire che l’azienda ha una persona responsabile per la strategia riguardante la nomenclatura utilizzata dai modelli.

Sylvia Dos Santos lavora nel reparto marketing e dichiara: Austral evoca la vivacità e il calore dell’emisfero meridionale. È un nome che invita al viaggio ed è perfetto per un SUV. Il suo armonioso equilibrio di suoni facili da pronunciare e internazionali”.

Gioco di marketing a parte, la Austral 2022 indossa il nuovo badge aziendale visto anche sulla Megane E-Tech e porta orgogliosamente la denominazione del modello al centro del portellone posteriore. Questo è tutto ciò che Renault è disposta a mostrare per il momento, ma afferma che il crossover compatto sarà lungo 4,51 metri e con spazio interno sufficiente per cinque persone. La lunghezza complessiva lo rende un tantino più lungo del Qashqai che invece arriva a 4,42 metri.

Nonostante i prototipi siano pesantemente coperti da uno spesso camuffamento, le auto di prova ci hanno dato l’impressione che la nuova Austral avrà un aspetto significativamente diverso dalla Kadjar precedente. Un design più nitido è previsto dal modello revisionato, che è anche impostato per avere un interno completamente ridisegnato.

Resta da vedere se Renault seguirà il percorso di Nissan ritirando i motori diesel per la sua nuova offerta ad alta velocità . Un altro pezzo del puzzle che attualmente ci manca riguarda la Qashqai E-Power, un ibrido imminente che utilizza il motore a combustione per caricare la batteria mentre le ruote sono guidate dal motore elettrico. Non è chiaro se l’Austral adotterà la stessa configurazione, anche se siamo tentati di credere che userà l’hardware E-Tech interno.

Renault prevede di lanciare il nuovo crossover compatto la prossima primavera, il che significa che siamo probabilmente solo ad un paio di mesi di distanza dal debutto completo.

Leggi anche -> Renault Clio Lutacia, un’edizione limitata: scopri i prezzi

)