Volkswagen sarà la futura Mercedes? C’è chi scommette di sì

Volkswagen proiettata verso un futuro in stile Mercedes in F1? Chi ha diretto il marchio in passato è convinto che sarà un ingresso trionfale.

Volkswagen logo (©Getty Images)

Il domani del Circus sarà ancora germanofono? Per Jost Capito sarà così. E se un’affermazione del genere arriva da lui c’è da crederci. Con un passato da pilota, nell’enduro nello specifico, il 63enne ha fatto presto la scalata alla dirigenza sbocciando tra le fila della Volkswagen. Grazie a lui, infatti, il marchio di Wolfsburg ha fatto qualcosa di storico vincendo, anzi letteralmente dominando nel WRC dal debutto fino all’uscita di scena.

Ecco perché, conoscendo alla perfezione la caparbietà germanica, l’attuale boss della Williams si è detto certo che non appena il costruttore entrerà in F1 sarà immediatamente competitivo. Dunque, non come la Mercedes, ma meglio.

“Molto dipenderà dai regolamenti”, ha affermato a Motorsport.com. “Ad ogni modo credo che il loro interesse sia concreto. Hanno anche partecipato alle riunioni relative alla definizione delle future power unit”.

Effettivamente la Federazione Internazionale ha prestato parecchia attenzione alle richieste che il Gruppo ha avanzato nel corso dei meeting, molte delle quali rivolte proprio a semplificarsi la vita per poter essere da subito al top, ad esempio rendere la PU meno complessa e possibilmente più dipendente dalla componente elettrica, di cui sono ampiamente competenti.

Ora il punto di domanda riguarda solo se VW si iscriverà come proprietario o si accorperà ad altre realtà come McLaren e Red Bull.

“Non è semplice gestire un team, ma se guardiamo al passato possiamo notare come Audi si sia affidata alla scuderia Joest nell’endurance, e la stessa cosa ha fatto BMW”, la riflessione del manager a cui ha comunque fatto seguire un distinguo.

“Nel campionato rally, loro si erano presentati come ufficiali”, ha ricordato un periodo glorioso per il brand.

Jost Capito (©Getty Images)Chiara Rainis