Lewis Hamilton in pole, batte anche il malessere: “Non mi sentivo bene”

Le condizioni fisiche non perfette degli ultimi giorni non hanno impedito a Lewis Hamilton di conquistare la pole position in Qatar

Lewis Hamilton dopo le qualifiche del Gran Premio del Qatar di F1 2021 a Losail
Lewis Hamilton dopo le qualifiche del Gran Premio del Qatar di F1 2021 a Losail (Foto Hamad I Mohammed – Pool/Getty Images)

Più veloce di tutti, anche del malanno che lo aveva colpito nei giorni scorsi. Un Lewis Hamilton strepitoso nelle qualifiche del Gran Premio del Qatar: non ha superato solo il suo diretto avversario nella corsa al titolo mondiale di Formula 1, Max Verstappen (e di ben quattro decimi), ma anche le sue stesse condizioni fisiche tutt’altro che perfette.

Ecco perché nelle prove libere del venerdì era apparso insolitamente lento: “Ieri, in realtà, è stata una giornata molto difficile per me, non mi sentivo bene”, ha rivelato. “Ho fatto fatica per tutte le prove, ero lento e ho dovuto scavare a fondo. Avevo mal di stomaco fin da mercoledì, ma ieri notte ho dormito bene e oggi mi sentivo alla grande”.

Il resto lo ha fatto la crescita tecnica: “Sono rimasto a lavorare con gli ingegneri fino a mezzanotte per cercare il modo di migliorare: abbiamo cambiato molto l’assetto per stamattina e ha funzionato”, spiega il campione del mondo in carica.

Verstappen e Bottas alle spalle di Hamilton

Deluso, al contrario, il rivale Max Verstappen, che partirà stretto a sandwich tra le due Mercedes, in seconda posizione: “Avrei preferito fare meglio, ma per noi in qualifica è stato ancora una volta difficile, perché ci manca un po’ di ritmo. Stiamo facendo più fatica del normale, ma siamo comunque secondi e ce la possiamo giocare”.

Chi invece non è riuscito a riconfermare nella corsa alla pole position l’ottima forma che aveva mostrato in occasione dei turni precedenti è stato il compagno di squadra di Hamilton, Valtteri Bottas, che si è fermato al terzo posto.

“Fino a quel momento era stato un buon weekend”, ammette il finlandese. “Mi sentivo forte e fiducioso, molto a mio agio in vettura. Poi non so cosa sia successo durante la notte alla macchina, sono un po’ confuso. Ho fatto molta più fatica a scaldare le gomme, nonostante abbia dato il massimo”.

Max Verstappen dopo le qualifiche del Gran Premio del Qatar di F1 2021 a Losail (Foto  Mark Thompson/Getty Images)
Max Verstappen dopo le qualifiche del Gran Premio del Qatar di F1 2021 a Losail (Foto Mark Thompson/Getty Images)

LEGGI ANCHE —> F1 GP Qatar, Qualifiche: tempi e classifica finale