Raul Fernandez e il mancato approdo in Yamaha: Razali svela i retroscena

Razali racconta perché Fernandez nel campionato MotoGP 2022 non guiderà una Yamaha. Il pilota spagnolo correrà con il team KTM Tech3.

Raul Fernandez
Raul Fernandez (Getty Images)

Nel 2022 ci sarà anche Raul Fernandez in MotoGP, ma avrebbe potuto guidare una Yamaha invece di una KTM. Non è un segreto che la casa di Iwata lo avesse messo nel mirino.

Quando KTM gli ha manifestato la volontà di promuoverlo in top class, lui era a dir poco titubante. Sia perché non era sicuro di lasciare la Moto2 dopo un solo un anno sia perché il corteggiamento di Yamaha lo tentava. La M1 è un prototipo con il quale i rookie sono sempre andati bene, mentre la moto austriaca è più impegnativa. Nonostante qualche contatto, l’operazione non è andata in porto e la casa di Mattighofen si è tenuta il suo gioiello.

LEGGI ANCHE -> Team VR46 MotoGP, annuncio in arrivo: Pablo Nieto esce allo scoperto

Razali spiega il mancato approdo di Fernandez in Yamaha

Fernandez in caso di approdo in Yamaha avrebbe guidato per il team satellite di Razlan Razali. Il manager malese si era mosso per capire la fattibilità di ingaggiare il pilota spagnolo e lo ha confermato in un’intervista a Speedweek: «Il nostro interesse era molto forte. Abbiamo provato di tutto per averlo. C’era una clausola di uscita nel suo contratto, noi e Yamaha eravamo disposti a pagare una certa cifra, ma poi l’importo richiesto è salito. L’operazione è diventata troppo rischiosa. Inoltre, a inizio agosto Petronas ha comunicato il ritiro e non abbiamo potuto continuare a perseguire il piano».

Si era parlato di una penale da circa 500 mila euro per liberare Raul dal suo contratto con KTM. Il venire meno della sponsorizzazione di Petronas è stato un fattore determinante, dato che la compagnia petrolifera malese metteva a disposizione del team un budget consistente. Senza questo partner, il futuro della squadra di Razali è divenuto più incerto e solo in queste settimane è stato ufficializzato l’accordo con WithU come main sponsor.

Fernandez nel 2022 sarà in MotoGP con il team KTM Tech3 e Remy Gardner, già suo compagno in Moto2, nel box. Non è detto che la sua strada e quella di Yamaha non si incrocino in futuro.

Raul Fernandez
Raul Fernandez (Getty Images)