Bagnaia contro Quartararo: c’è ancora un trofeo in ballo

Pecco Bagnaia e Fabio Quartararo si contenderanno un altro prestigioso premio nelle ultime due gare a Portimao e Valencia.

Pecco Bagnaia e Fabio Quartararo (getty images)

La sfida per il titolo mondiale di MotoGP tra Fabio Quartararo e Pecco Bagnaia si è conclusa a Misano, dopo che il pilota Ducati è caduto a cinque giri dal traguardo, offrendo su un piatto d’argento la certezza matematica a due gare dal termine della stagione. Ma i due giovani campioni si contenderanno fino all’ultimo un altro trofeo: il BMW M Award.

Si tratta di una competizione che premia a fine campionato il pilota che ha ottenuto il migliori risultati in qualifica, regalando una BMW M5 CS, un bolide con motore b cilindri da 4,4 litri in grado di erogare 635 CV. Può accelerare da 0 a 100 km/h in 3 secondi e raggiungere una velocità massima di 305 km/h limitata elettronicamente. Abbinati al V8 troviamo il cambio automatico M Steptronic a otto rapporti e la trazione integrale intelligente M xDrive. Il valore stimato è di circa 200mila euro. L’anno scorso a vincere questo prestigioso premio fu Fabio Quartararo, che regalò la vettura a suo padre. Non prima di aver compiuto un giro sul circuito.

Quest’anno potrebbe ripetersi: in questa speciale classifica il neo campione della Yamaha ha 301 punti, seguito da Pecco Bagnaia a quota 258 e Jack Miller a 219. Johann Zarco di punti ne ha 198 e Jorge Martin è quinto a 143. Dal 2012 al 2019 a vincerlo è stato sempre Marc Marquez, a dimostrazione di come sia stato il vero dominatore dal suo ingresso in classe regina fino all’infortunio di Jerez nel luglio 2020.

LEGGI ANCHE -> Perché Marquez non lascia la Honda? La risposta netta di Marc

BMW M5 CS