Verstappen ha corso (e vinto) anche se era malato: il retroscena incredibile

La notizia era rimasta segret: Max Verstappen aveva un problema fisico, che non gli ha impedito di vincere il Gran Premio degli Stati Uniti

Max Verstappen ai box nel Gran Premio degli Stati Uniti di F1 2021 ad Austin
Max Verstappen ai box nel Gran Premio degli Stati Uniti di F1 2021 ad Austin (Foto Mark Thompson/Getty Images/Red Bull)

Già la difficoltà di lottare con un osso duro come il suo diretto rivale nella corsa al titolo mondiale, Lewis Hamilton, per giunta sulla pista di Austin, sulla carta amica della sua Mercedes, ha reso veramente un’impresa la vittoria di Max Verstappen di domenica scorsa.

Ma se già tutto questo non fosse bastato, ci si è messo anche un problema di salute a rendere ancora più in salita il Gran Premio degli Stati Uniti per il leader di campionato. È il retroscena rimasto finora segreto, ma che è stato svelato da alcuni giornalisti nei giorni successivi alla corsa.

Ne hanno parlato i due cronisti della rivista specializzata tedesca Auto Motor und Sport, Andreas Haupt e Michael Schmidt, nel corso del podcast Formel Schmidt, e l’inviata del canale televisivo brasiliano Rede Bandeirantes, Mariana Becker, durante una diretta sul suo canale Instagram.

Un guaio all’intestino ha tormentato Verstappen

Durante il weekend di gara texano, Verstappen avrebbe sofferto dello stesso virus intestinale che ha colpito anche il suo compagno di squadra alla Red Bull, Sergio Perez. Il messicano, al contrario dell’olandese, aveva già svelato l’infezione che lo aveva colpito all’apparato digerente, rendendo la sua prestazione particolarmente complicata.

Ancor più perché, a partire dal ventesimo giro, la cannuccia con cui di solito beve si è guastata, dunque gli ha impedito di mantenersi idratato, con una temperatura atmosferica che sfiorava i trenta gradi: “A quel punto mi sono sentito esausto, ho lottato duramente per arrivare al traguardo”, ha raccontato Checo dopo la bandiera a scacchi. “Stavo perdendo le forze, di sicuro fisicamente è stata la gara più dura della carriera. Mi auguro che sia la prima e ultima volta”.

Nella stessa situazione, ma senza parlarne pubblicamente, si sarebbe dunque ritrovato anche Verstappen. Che non solo, però, è riuscito ad arrivare indomito a fine gara, ma addirittura l’ha vinta. Una medaglia in più da appuntarsi al petto in questa rincorsa al titolo iridato 2021.

La vettura di Max Verstappen sulla griglia di partenza del Gran Premio degli Stati Uniti di F1 2021 ad Austin
La vettura di Max Verstappen sulla griglia di partenza del Gran Premio degli Stati Uniti di F1 2021 ad Austin (Foto Mark Thompson/Getty Images/Red Bull)

LEGGI ANCHE —> Red Bull vicina al titolo: a Verstappen bastano due vittorie