Andrea Dovizioso non è per niente soddisfatto: “Non sono migliorato”

Andrea Dovizioso per nulla soddisfatto del week-end di Misano-2. Raccoglie 3 punti in classifica e guarda a Portimao con più ottimismo.

Andrea Dovizioso a Misano (getty images)

Andrea Dovizioso aggiunge qualche altro punticino alla sua modesta classifica iridata, dopo il 13° posto nel GP di Misano. Non è certo la posizione al traguardo quello che conta per adesso, ma nel difficile week-end adriatico il Dovi ha riscontrato tutte le pecche di una Yamaha M1 che sul bagnato e in condizioni miste emergono a galla.

Il forlivese ha perso posizioni anche al via ed è finito in fondo al gruppo al termine del primo giro. Ha combattuto una sfida onesta e pulita con Valentino Rossi ma il campione di Tavullia ha avuto la meglio. “È stato un weekend molto difficile perché abbiamo faticato molto sul bagnato e sabato non sono stato molto veloce. Mi aspettavo un po’ di più in gara, non per la mia posizione di partenza, ma per la mia velocità. Ma la gara non è andata bene fin dall’inizio”.

Nessun passo avanti nella familiarizzazione con la Yamaha M1, ma in condizioni difficili ha potuto apprendere i punti deboli di questa moto e raccolto dati utili per le prossime uscite. “Non sono migliorato molto questo fine settimana, ma abbiamo padroneggiato alcune cattive condizioni e questo può aiutarci a fare dei cambiamenti alla moto”, ha aggiunto Andrea Dovizioso. “Nel complesso, non sono molto contento del fine settimana, ma mi aspetto che il feeling a Portimao migliori”.

L’ex alfiere Ducati si è congratulato con Fabio Quartararo per la conquista del suo primo titolo mondiale con Yamaha. Per guidare come lui servirà tempo al 35enne forlivese: “Ha ottenuto qualcosa di speciale quest’anno e guida in un modo speciale. Congratulazioni a lui, è stato davvero costante quest’anno e sono davvero felice per lui”.

LEGGI ANCHE —> “Valentino Rossi va ancora molto forte”: l’ex campione lo difende

Andrea Dovizioso (getty images)