MotoGP Emilia Romagna, prove libere 1: tempi e classifica finale

Il week-end di Misano-2 inizia sul bagnato. Ecco i tempi e la classifica della prima sessione di prove libere.

Marc Marquez (getty images)

Inizia il Gran Premio di Misano per la classe regina con la prima sessione di prove libere. Si comincia sul bagnato come da previsione, per la prima volta si corre a Misano nella seconda metà di ottobre. con temperature dell’asfalto inferiori ai 15° C. Dopo i primi quindici minuti scende giù un diluvio che costringe la maggioranza dei piloti a rientrare ai box, mentre Pecco Bagnaia ha proseguito fino al rientro richiesto dal team Ducati.

Ai box Aprilia è ritornato Maverick Vinales dopo aver saltato il turno di Austin per la tragedia accorsa alla sua famiglia con la morte del cugino Dean Berta. Aleix Espargarò punta a dimenticare il difficile week-end texano dove ha registrato ben quattro cadute in tre giorni e zero punti in gara. In pista anche Lorenzo Savadori in qualità di wild card: caduta negli ultimi minuti ma nulla di grave. Michelin ha portato le medesime mescole di un mese fa anche se le condizioni meteo sono differenti, ma è cambiata la quantità di gomme all’anteriore: 5 soft, 6 medie e 4 hard al posto delle tradizionali 5-5-5.

Nel finale delle FP1 Pecco Bagnaia riporta una caduta senza conseguenze. Ducati chiude al comando: a siglare il miglior tempo è Johann Zarco in 1’43″0 seguito da Marc Marquez a sette decimi e Jack Miller a 912 millesimi. 4° Jorge Martin seguito da Franco Morbidelli e Pecco Bagnaia. In condizioni da bagnato si riaffaccia al vertice anche Danilo Petrucci, ottavo.

In casa Yamaha potrebbe essere il week-end della consacrazione di Quartararo: “Cercheremo di mettere a sua disposizione il pacchetto migliore – ha detto Maio Meregalli a Sky Sport MotoGP -. Se dovessero esserci le condizioni migliori proveremo ad attaccare. Domenica era un po’ nervoso, ma è riuscito a nasconderlo molto bene”. Franco Morbidelli sembra in migliori condizioni fisiche: “Commenti positivi dopo il primo run, dopo Austin è riuscito a riposarsi e stamattina va decisamente meglio. Poi col bagnato non stressi il corpo, vedremo sull’asciutto come si sentirà”.

POS#RIDERGAP
1
5
J. ZARCO
1:42.374
2
93
M. MARQUEZ
+1.417
3
43
J. MILLER
+1.625
4
89
J. MARTIN
+1.667
5
21
F. MORBIDELLI
+1.680
6
63
F. BAGNAIA
+1.809
7
88
M. OLIVEIRA
+1.869
8
9
D. PETRUCCI
+1.950
9
27
I. LECUONA
+2.031
10
36
J. MIR
+2.139