Bagnaia non si arrende a Quartararo: “Il Mondiale non è chiuso”

Pecco Bagnaia ritorna a Misano a distanza di un mese dalla vittoria. Il circuito adriatico potrebbe alimentare le speranze di corsa al Mondiale.

Pecco Bagnaia (getty images)

Dopo le due vittorie consecutive e il podio di Austin Pecco Bagnaia arriva a Misano-2 per ripetere l’impresa di un mese fa. Sono 52 i punti di distacco tra lui e Fabio Quartararo, per riaprire la corsa al titolo mondiale servirà un colpo di scena, ma in MotoGP tutto è possibile fino all’ultimo giro. Nel prossimo week-end l’obiettivo sarà vincere per tenere in vita il campionato, dal momento che il destino è nelle mani del francese.

Le speranze iridate di Pecco

Se il pilota piemontese della Ducati riuscirà a salire sul gradino più alto del podio avrà ancora due possibilità per il sogno: Portimao e Valencia. “Dopo la schiacciante vittoria che ho conquistato qui un mese fa davanti al mio pubblico di casa, correre di nuovo a Misano è sicuramente molto emozionante”, ha detto Pecco Bagnaia alla vigilia del giovedì di conferenza stampa. “E’ stato tutto perfetto e i due giorni di test dopo la gara sono stati molto positivi per noi. Tuttavia, dobbiamo rimanere concentrati: i nostri concorrenti sono molto preparati per questo Gran Premio e le condizioni della pista saranno diverse. Sarà importante lavorare bene sin dalla prima sessione di prove libere. L’obiettivo sarà lottare per la vittoria e tenere aperto il campionato fino alla fine”.

LEGGI ANCHE —> Taka Nakagami ringrazia Marc Marquez: “Con lui siamo migliorati”

Obiettivo 3° posto per Jack

Per tenere accese le speranze iridate servirà anche il supporto dell’altra Ducati, quella di Jack Miller, reduce da un finale di Gran Premio sfortunato ad Austin, dove un contatto con Joan Mir gli ha fatto perdere posizioni prima del traguardo. La lotta per il terzo posto resta aperta, con il maiorchino della Suzuki che dista appena 27 lunghezze. “Siamo stati abbastanza competitivi nell’ultimo Gran Premio, anche se in gara non abbiamo ottenuto il risultato che volevamo – ha sottolineato il pilota australiano -. Ora abbiamo una base più solida su cui costruire. Sicuramente le condizioni saranno diverse rispetto a un mese fa, ma sono ottimista e determinato a ottenere un buon risultato. Siamo vicini al terzo posto in campionato, quindi sarà fondamentale ottenere più punti possibili”, afferma Miller.

Jack Miller
Jack Miller (Foto Ducati)